Curiosità

Via Brera a Milano

Dove si trova Via Brera a Milano

Via Brera è una via del centro di Milano, che va da Via Pontaccio a via Monte di Compassione.
Viene considerata una delle più peculiari della città, sia per la presenza del palazzo della Pinacoteca di Brera, sia per alcuni storici locali caratteristici che sono rivolti su questa strada.
Via Brera è stata da poco interessata dal progetto di risistemazione del pavimento, che ha toccato tutto il quartiere. In questo caso è stata resa parzialmente pedonale.

Via Brera è il cuore di un pittoresco quartiere del centro, conosciuto dai milanesi come il “quartiere degli artisti”. L’appellativo è dovuto alla presenza, nella via stessa, dell’omonima Accademia di Belle Arti, della Pinacoteca e della Biblioteca Nazionale Braidense, tutte ospitate nel Palazzo di Brera. Questo palazzo in stile tardo barocco fu nel Novecento il fulcro della vita bohémienne della città. In Accademia, tra le stradine prospicenti e, oltretutto, nell’attiguo Bar Jamaica s’incontravano – tra altri – Lucio Fontana, Piero Manzoni, Giuseppe Ungaretti e Salvatore Quasimodo.

Divenuto il ritrovo privilegiato dell’intellighenzia milanese e dell’entourage di artisti e drammaturghi, il nome del caffè letterario, inaugurato nel 1911, fu deciso solo molti anni dopo l’apertura, ispirandosi al film di Hitchcock Jamaica Inn. La Pinacoteca di Brera, inaugurata da Napoleone come ricorda la statua al centro del cortile d’ingresso, vanta una delle maggiori collezioni pubbliche europee. Tra le sue sale ospita capolavori quali lo “Sposalizio della Vergine” di Raffaello, il “Cristo Morto” del Mantegna, la “Pietà” del Bellini e “il Bacio” di Francesco Hayez.

Volete più informazioni? Via Brera a Milano leggi qui


Where is Via Brera in Milan

Via Brera is a street in the center of Milan, which runs from Via Pontaccio to Via Monte di Pietà.
It is considered one of the most characteristic of the city, both for the presence of the Palazzo della Pinacoteca di Brera, and for some characteristic historical places that overlook this street.
Via Brera was recently affected by the paving reorganization project, which affected the whole neighborhood. On this occasion it was made partially pedestrian.

Via Brera is the heart of a picturesque downtown district, known by the Milanese as the “artists’ quarter”. The name is due to the presence, in the street itself, of the Academy of Fine Arts of the same name, the Pinacoteca and the Braidense National Library, all housed in the Palazzo di Brera. This late Baroque-style palace was the hub of the city’s bohemian life in the twentieth century. In the Accademia, in the narrow streets overlooking and, above all, in the adjacent Bar Jamaica, we met – among others – Lucio Fontana, Piero Manzoni, Giuseppe Ungaretti and Salvatore Quasimodo.

Having become the privileged meeting place of the Milanese intelligentsia and the entourage of artists and playwrights, the name of the literary café, inaugurated in 1911, was decided only many years after its opening, inspired by Hitchcock’s film Jamaica Inn. The Brera Art Gallery, inaugurated by Napoleon as the statue in the center of the entrance courtyard recalls, boasts one of the largest European public collections. Among its rooms it houses masterpieces such as the “Marriage of the Virgin” by Raphael, the “Dead Christ” by Mantegna, the “Compassione” by Bellini and “the Kiss” by Francesco Hayez.

Modificato il :14/08/2021 alle: 23:15:38

Related Articles