Sport

Un Filo d’erba – il pensiero sui campionati di Daniele Filini –

Apriamo il vaso di Pandora del nostro calcio andando dentro ad una tematica importante come quella degli arbitri. Analizziamo il tutto con Daniele Filini e il suo Filo d’erba
 

Prima di parlare nel dettaglio dei campionati voglio fare una piccola analisi sui campionati e sulla classe arbitrale che li dirige. Mi farebbe piacere che l’Associazione Arbitri valuti l’operato dei propri direttori. Nella giornata che si è appena conclusa ho sentito di tanti casi, anche eclatanti legati ad errori di chi dirige le sfide, episodi marchiani legati credo a mancanza di esperienza. Gli organi competenti dovrebbero registrare un po’ tutta la situazione per poter mandare a dirigere arbitri attenti, concentrati e preparati. Un esempio che posso portare è quello legato alla rete che ha deciso il match tra Vighignolo e Vistarino, alla squadra milanese vanno i miei complimenti per quanto di buono sta conducendo in questo campionato, ma la rete che ha portato i tre punti è viziata da un fuorigioco piuttosto marchiano. In queste categorie potrebbero risparmiare i fondi per rimborsare gli arbitri con le terne e mandare a dirigere solo gli arbitri, perché si creano aspettative molto alte ma si è visto che è quasi meglio senza terna. Mi permetto di fare questo escursus capendo perfettamente che il mestiere di arbitri e guardalinee è duro ma ci sono situazioni palesemente inspiegabili, questo lo dico in maniera preoccupata perché così facendo si rischia di rovinare questo bellissimo sport.

Dopo questo pensiero è giusto tornare a parlare di calcio giocato

In Eccellenza, il Varzi si rilancia battendo la Rhodense per due a zero grazie a Monopoli ed alla solita rete di Pizzini, questo successo riporta ancora gli oltrepadani in vetta al girone con un punto di vantaggio sulla Varesina fermata dal pari nel big match contro la Castanese. Vittoria molto importante del Verbano contro l’Ardor Lazzate che rimette i rossoneri in gioco in chiave playoff. Tiene il passo la Vogherese che straborda contro il Settimo Milanese. Continua la striscia positiva del Gaviarate che, gli permette di uscire dalla zona calda. Respira il Calvirate  che batte il Base 96 Seveso. Giornata che, se si esclude, la sestina della Voghe, si è segnato molto poco con tre zero a zero quello del big match sopracitato, tra Accademia Pavese e Sestese e tra Pavia e Vergiatese. Anche tra i bomber c’è poco movimento con Berberi che resta re dei cannonieri, seguito da Gibellini e da Pizzini che sale a quattordici reti. Nel prossimo turno match importanti sia per la parte bassa che alta del campionato. Dal mio punto di vista la sfida che ruba l’occhio è quella tra Ardor Lazzate e Varzi. Per il resto sono tante le partite che possono regalare spunti. Sfida in trasferta per la Vogherese sul campo di una Rhodense affamata di punti. Match insidioso per il Pavia che farà visita ad un Gavirate in striscia positiva. Match impegnativo per l’Accademia Pavese che, a Sant’Alessio, aspetta la Castanese.

In Promozione, giornata ricca di sorprese. Come il successo della Viscontea Pavese in casa del Landriano e della Virtus Binasco che non molla e raggiunge il secondo posto. Termina in parità la super sfida tra Assago e Magenta con le reti dei due bomber Iacuaniello ed Italia. Vittoria importante anche per il Città di Vigevano contro l’Alagna grazie al solito Pelli. Pareggio all’ultimo respiro del Bressana del patron Greco che porta a casa un punto in rimonta contro il Garlasco di mister Maggi. Un pari che ferma la corsa dell’Union Calcio Basso Pavese, che forse dopo il gol di Amaro ha affrontato il Locate con un po’ troppa sufficienza il che ha portato alla rete del pari firmata da Petrolà.
In virtù di questo tutti i bomber hanno segnato. Si è confermato come detto il bomber dell’Assago, non ha perso la verve il bomber Lolli che si conferma un grande attaccante. Non molla Zanellati che aggancia Paoluzzi del Sedriano. Resta lì Amaro che ha trovato nuovamente la via della rete, staccando Italia del Magenta e Castoldi del Garlasco.

 
Nel Girone O, prima sconfitta del Casteggio che, tra le mura amiche, cade contro una Frigirola che si conferma ammazzagrandi. I neroverdi stanno diventando sempre più una realtà. Per i gialloblù non sono bastate le due reti del bomber A.Migliavacca.  Vittoria molto importante per il Vigevano che vince e rosicchia due punti. I ducali vincono su un campo difficile, da registrare la prima rete del bomber Necchi. Un successo che porta i biancoazzurri a -2 dal Casteggio e attenzione al prossimo turno, perché regalerà la sfida tra i casteggiani ed i vigevanesi. Dopo alcune partite difficili, il Siziano Lanterna ritrova la vittoria grazie alla sua coppia gol Angarano – Carbone con il primo autore di una doppietta e il secondo che ha realizzato un eurogol con pallone nel sette, giusto premio dopo un periodo difficile per via di un infortunio. Le formazioni di mister Boschetti invece ha trovato il gol con il solito Dia. Sfida tra squadre che hanno cambiato la guida tecnica, Cavese e Casorate. Non è buona la prima per mister Broglia, che però ha ritrovato il suo bomber Villa, mentre nel Casorate brilla la stella di Convertino, uno dei tanti giocatori che potrebbe ambire a platee ben maggiori. Bella vittoria per la Mottese che ferma la corsa del Lungavilla, con i gialloneri che però hanno sprecato molto soprattutto con Jomma. Una nota di colore, perché sia nella Mottese che nel Lungavilla hanno segnato due giocatori omonimi, gol di Gandini sia per i rossoneri che per i neroverdi. Ottimo successo del Castelnovetto che batte il Gambolò grazie a Finesso. Una giornata che ha rivoluzionato la classifica rimescolando le carte, soprattutto nelle zone nobili.  Tra i bomber torna in vetta solitaria Carbone a 12 reti che stacca Cantiello e Bosio fermi a 11, Finesso sale 9 allungando su Pellegrini, Villa e Carnevale Schianca.

Nel Seconda Categoria sconfitta a sorpresa del Broni con il Nizza  che fa lo scalpo al duo Bernini – Civardi. Un successo che permette ai giallorossi di superare i rossoneri in classifica. La squadra di Broni appare in una minicrisi di risultati. Ne approfitta la Rivanazzanese che batte il Vallone ed allunga. Per i bronesi occorrerà leccarsi le ferite in fretta e reagire anche perché il campionato è molto corto e gli errori sono ridotti all’osso. Buon successo per la Portalberese di mister Tondo, che grazie a Cobianchi e Bacchio fa sua la sfida contro il Retorbido, non si sono fatti male San Martino e Viqueria. Mentre la Corteolonese ha fatto manita contro gli Aquilotti. Vittoria sudata per lo Zavattarello contro il Montebello grazie alla doppietta di Raimondo. La Riva appare non volersi fermare, una rosa quella allestita dal dirigente Deantoni e dalla dirigenza, di primissimo livello. Ottimo il percorso del Nizza che ormai è una realtà con la quale tutti dovranno fare i conti. Sale la Portalberese di mister Tondo, l’abile tecnico dei neroverdi, ad ogni campionato riesce a far rendere al meglio la sua squadra. Momento ottimo del Viqueria che muove la classifica, su un campo sempre difficile come quello del San Martino. Segna e fa il vuoto tra i bomber Limone che scava un solco importante tra se e gli altri. Nel prossimo turno, sfida verità per il Broni chiamato alla reazione, contro il Viqueria un derby sempre molto atteso e sentito. Sarà una sfida di grande fascino anche perché sarà giocato al ‘Parisi’. Altre sfide verità sanno Zavattarello – Portalberese sfida sempre particolare oltre a Vallone – Aquilotti match nel quale i neroverdi non dovrebbero avere grossi problemi ma anche Real Torre – Retorbido e Corteolonese – San Martino potranno dire molto.

Nel girone Y – buona vittoria del Bereguardo che fa saltare il banco contro la Rosatese. Vittoria che permette ai bereguardini di agganciare il treno alle spalle della Virtus Lomellina sempre più in fuga. Cassolese che sbanca il derby contro la Lomellina, grazie alla doppietta di Paulato. Certosa rosicchia posizione con la rotonda vittoria contro il Borgo San Siro. Per una classifica che rimane sempre molto compatta. Nel prossimo turno, ci saranno incontri importanti come V.Lomellina vs Casarile e Certosa Bereguardo.

Nel girone A , una bella spallata al girone lo ha data la vittoria del San Giorgio del DG Fornasiero che, grazie a Richard, giocatore di categoria superiore che, come altri ha deciso di sposare il progetto gialloblù,  supera la Pro Ferrera unita al concomitante ko del Casei contro l’Hellas Torrazza ha rimescolato le carte portando il San Giorgio ad un solo punto dalla vetta, in una classifica sempre molto corta. Molto importante il successo dello Zinasco che batte l’Ideal Sport e resta nella zona centrale della classifica. Molto equilibrio anche tra i marcatori con Pederzani  raggiunto da Baiardi del Castelletto, autore di una doppietta. Nel prossimo turno tanti intrecci tra squadre di alto livello con formazioni di livello medio – basso. Le big del girone Pro Ferrera, San Giorgio, Casei ed Hellas Torrazza hanno impegni da non sottovalutare, la sfida trappola potrebbe averla l’Hellas che sfida O.Cilavegna, Zinasco – Pro Ferrera sarà una prova che potrà dire se la squadra del patron Callegari potrà fare il salto di qualità

Nel girone B di Terza Categoria – il big match si chiude a reti invariati quello tra Rondine e Mirabello. Sale ancora la Folgore di mister Fabbri che guadagna posizioni. Continua l’ottimo momento del Ceranova che ottiene tre ottimi punti. Senza reti la sfida tra A.Travacò e Real Vidigulfo, anche qui arbitri protagonisti con un gol, parso ai più valido, annullato alla squadra giallogranata. La classifica si avvicina alle zone importanti la Folgore, così come Guinzano e Ceranova che ruotano attorno alla zona play off. Prima soddisfazione per il Roxy Calcio, che dopo tante battute d’arresto, sbanca la sfida contro il Borgarello. Un plauso a questa squadra che ha sempre creduto nel suo progetto. Nel prossimo turno Mirabello – A.Travacò e R.Vidigulfo – Folgore sono le partite di cartello. Non credo che la Rondine abbia grossi problemi in casa del Borgarello così come l’ODB contro la Santacristinese.

Con questo vi ringrazio per i numeri sempre crescenti ed inaspettati che fate registrare e che date sempre grande lustro al nostro calcio.

 

tt-fon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.