Notizie

Tra scudetto e scaramanzia: Spezia per la storia, ma il Frosinone non ci sta

SPEZIA – Una squadra che non è mai stata in serie A eppure mostra orgogliosa sulla maglia uno scudetto. Che nel 2008 ha ricominciato dalla serie D e negli ultimi 6 anni per 5 volte è andata ai playoff: perdendo sempre. Ci sta provando ancora, dopo aver chiuso al 3° posto in campionato, e adesso in città fanno tutti gli scongiuri perché sembra una maledizione. Anche se ormai pare fatta: all’andata lo Spezia ha vinto a Frosinone (gol di Gyasi), e addirittura gli basta essere sconfitto con una sola rete di scarto. Però gli avversari hanno imparato a vendere cara la pelle, e già la settimana scorsa sono riusciti a ribaltare tutto a Pordenone. Che emozione. 

Scaramanzia e corte sul golfo 

Provate a chiedere un pronostico al comico Dario Vergassola, grande tifoso degli aquilotti: “Stasera c’è una partita? Davvero? Io non ne so nulla”.  Scaramantico. Alle 21.15 (diretta Rai Due, Radio Rai e Dazn) la sfida per il terzo posto in paradiso, dopo le promozioni di Benevento e Crotone. Si gioca a porte chiuse al ‘Picco’, davanti al golfo ligure e all’Arsenale della Marina. Alle sette in serata ll team di casa lascerà l’albergo dove si sono dati incontro i giocatori, e

Tra scudetto e scaramanzia: Spezia per la storia, ma il Frosinone non ci sta

Show More