Terza Categoria Monza, la Nuova Frontiera si presenta sperando nel ripescaggio

Terza Categoria Monza, la Nuova Frontiera si presenta sperando nel ripescaggio

Terza Categoria Monza, la Nuova Frontiera si presenta sperando nel ripescaggio 

Sarà un’altra stagione in Terza categoria o ci sarà il premio del ripescaggio in Seconda per la Nuova Frontiera? Una promozione di ufficio, che sarebbe un giusto premio per la formazione allenata per il quinto anno consecutivo da Fabio Vailati, che all’interruzione per il Covid era seconda nel girone A alle spalle dell’imprendibile Trezzo. I biancorossi dovranno aspettare l’ultima tornata di ripescaggi prevista per la prima settimana d’agosto. “Purtroppo un calcio di rigore fallito nella partita di Cassina de’ Pecchi contro l’Aureliana ci è costato quattro punti nella graduatoria dei ripescaggi – ha spiegato il direttore sportivo della Nuova Frontiera Attilio Mapelli -, altrimenti saremmo stati in questa tornata di promozioni in Seconda annunciata questa settimana”. Una Nuova Frontiera che pare pronta sia per affrontare un campionato di Terza categoria di vertice sia una Seconda alla ricerca di una salvezza più veloce possibile. “Siamo convinti di avere creato un buon gruppo – afferma Mapelli -, che nella passata stagione ha comprovato di essere maturato caratterialmente. Abbiamo perso qualche giocatore ma dovremmo averli rimpiazzati al meglio. Speriamo di salire in Seconda categoria, io sono ottimista di natura e mi sto preparando. Se saremmo promossi dovremmo dare continuità nella nuova categoria, quello che è sempre mancata alla nostra società nelle occasioni in cui è stata promossa in Seconda. Questa volta pensiamo di avere la…

seguici...sullo stesso argomento