“Tanta acqua e possibilità di grandine”

“Tanta acqua e possibilità di grandine”

“Tanta acqua e possibilità di grandine” 

“Tanta acqua e possibilità di grandine”

La Protezione Civile conferma la sua allarme meteo per le prossime ore. Dal tardo pomeriggio di domenica 3 agosto, difatti, una forte perturbazione investirà la Lombardia attraverso un’evoluzione da ovest in favore di est e con grandi quantitativi di pioggia e grandine.

Nel suo ultimo bollettino il centro funzionale per il monitoraggio dei rischi naturali ha ribadito difatti le sue allerte gialla e arancione per il rischio di temporali forti, problemi idraulici e di dissesto idrogeologico. Nello specifico “i quantitativi di precipitazione si attestano tra i 20-40 mm, con picchi attorno a 60-70 mm, sebbene localmente siano possibili cumulate superiori”.

In questo contesto il Centro Meteorologico Lombardo ha diffuso una sua analisi (quella che vedete pure nella foto in alto) nella quale si ipotizzano le maggiori criticità: “nelle ore serali e tardo-serali -si legge nella nota- rischio grandine pure di medie dimensioni in seno a celle temporalesche localmente intense in fascia pedemontana centro-occidentale e alte pianure di nord-ovest”. Poi “dalle ore 21 alle 01, possibile transito di intensi nubifragi nei settori basso e medio-padani lungo una seconda direttrice disposta indicativamente dal Pavese/Milanese al Bresciano-Gardesano, con possibili criticità idraulica e forti colpi di vento”.

seguici...sullo stesso argomento