Home Milano Stazione verde e sopraelevata, un deposito tutto elettrico e interrato per i...

Stazione verde e sopraelevata, un deposito tutto elettrico e interrato per i mezzi pubblici: come sarà la zona Tibaldi-Bocconi

Stazione verde e sopraelevata, un deposito tutto elettrico e interrato per i mezzi pubblici: come sarà la zona Tibaldi-Bocconi
Stazione verde e sopraelevata, un deposito tutto elettrico e interrato per i mezzi pubblici: come sarà la zona Tibaldi-Bocconi

Un deposito Atm con due piani interrati destinati a tutte le attività di manutenzione e movimentazione di bus e filobus, che così non occuperanno il piano strada. Un deposito “full electric”, primo tassello della strategia di riconversione all’elettrico di Atm e del Comune di Milano, che su strada avrà invece una grande area verde e un edificio per ospitare uffici, spazi di aggregazione, una biblioteca e un ristorante. E, poco distante, la nuova stazione sopraelevata della linea ferroviaria S9. Sono i progetti che Milano sta mettendo a punto – anche se con qualche contrarietà, in alcuni casi, della zona – per l’area sud della città, quella compresa tra viale Toscana e viale Tibaldi e che si trova proprio davanti al nuovo campus dell’università Bocconi.

Il progetto del nuovo deposito Atm è stato già presentato ai cittadini, e ci saranno altri incontri nella zona, anche se il presidente del Municipio 5 Alessandro Bramati attacca: “Nella delibera di parere sul Pgt abbiamo espresso l’assoluta contrarietà alla trasformazione di quell’area da Pparco (peraltro sancito da un Accordo di Programma datato negli anni e non ancora realizzato) a deposito per i mezzi Atm”.Il nuovo deposito dovrebbe sorgere in un’area oggi inutilizzata tra viale Toscana, via Bazzi e la cintura ferroviaria, dove un tempo sorgeva l’industria delle ex Officine Meccaniche.