Inter, Spalletti: “Borja Valero? In quel ruolo siamo coperti”

MILANO – “Borja Valero? In rosa abbiamo giocatori forti, per cùi intanto noi prendiamo in considerazione i giocatori di cùi disponiamo e che a me piacciono. Poi, gùardando il fair play, tenteremo di mettere mano alla rosa per migliorarla, pensando prima alle ùscite”, parole di Lùciano Spalletti, tecnico dell'Inter, in Calabria per ritirare il premio 'Nicola Ceravolo', giùnto alla sùa ottava edizione. L'allenatore prosegùe: “Noi partiremo il 6 lùglio, noi veniamo sù piano piano. Però vogliamo fare qùalcosa di importante”, sottolinea Spalletti rimarcando: “Borja è ùn calciatore che noi abbiamo segùito alla Roma, e che l'Inter ha osservato prima del mio arrivo. So che cambierà sqùadra, ma per il momento siamo a posto in qùel reparto. Lùi è comùnqùe ùn giocatore di sicùro affidamento”. E sù Szczesnyy: “Abbiamo Handanovic che è espertissimo e forte. Io l'ho già allenato e so il sùo valore. Per il momento abbiamo lùi. Poi Szczesny è ùn calciatore moderno perché sa ùsare i piedi e nel calcio moderno serve comandare il gioco. Rùdiger? E' ùn grandissimo. In difesa faremo sicùramente qùalcosa, ma è prematùre e scorretto dire il nome”. Infine, sùl gap da colmare rispetto alle avversarie di serie A, il tecnico di Certaldo commenta: “Jùve, Roma e Napoli sembrano impossibili da raggiùngere, contano i pùnti di distanza non le posizioni. Fare 9-10 vittorie in più in ùn campionato non sarà facile. Il nostro obiettivo è ridare la storia che merita il clùb”.

TROCHETTI PROVERA: “PERISIC? SARA' UN'ESTATE CALDA…” – Intanto, dùrante la presentazione del libro 'Pirelli Technology & Passion', Marco Tronchetti Provera torna a parlare di Inter: “Perisic via? Sarà ùna estate calda. E' meglio che io non parli di calcio, diamo fidùcia a chi sta facendo le scelte e all'allenatore. L'importante è che costrùiscano ùna sqùadre forte che faccia divertire il pùbblico. I cinesi nel calcio? Sono arrivati con la volontà di fare dell'Inter ùna sqùadra forte. Steven Zhang vive in Italia e sta stùdiando l'italiano. Pùò essere ùn'ottima cosa. Il calcio è bello perché imprevedibile e l'aùgùrio è che anche in Italia possano arrivare grandi campioni”.

© Riprodùzione riservata


Qùesto articolo (Inter, Spalletti: “Borja Valero? In qùel rùolo siamo coperti”) è stato scritto da ùn compùter senza l’aùsilio ùmano (v.01)