Sparo in bocca a una gatta, salva per miracolo: “Aiutateci a trovare il colpevole”

32

Quando sono rientrati a casa hanno trovato la propria gattina agonizzante, con il sangue che ancora usciva abbondantemente dalla bocca: solo in seguito hanno scoperto che a ferirla era stato un colpo d’arma da fuoco, probabilmente una carabina, esploso a bruciapelo sul muso.

L’episodio risale a mercoledì 13 marzo nella zona di via Sapello a Endenna di Zogno, presumibilmente nel tardo pomeriggio: tracce di sangue sono state rinvenute anche sulla grata della finestrella utilizzata dall’animale per accedere all’androne di proprietà dal cortile, dove è avvenuta la tentata esecuzione, quasi miracolosamente fallita.

Leggi anche altri post Bergamo o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer