Home Milano Sesto, fanno discutere i nuovi orari della piattaforma ecologica

Sesto, fanno discutere i nuovi orari della piattaforma ecologica

Sesto, fanno discutere i nuovi orari della piattaforma ecologica
Sesto, fanno discutere i nuovi orari della piattaforma ecologica

Sesto San Giovanni (Milano), 13 gennaio 2020 –  Non piacciono i nuovi orari della piattaforma ecologica di via Copernico, dove sono stati separati gli ingressi delle utenze domestiche dalle imprese per portare i rifiuti. I cittadini possono entrare nella struttura solo nel pomeriggio da lunedì a venerdì (dalle 14 alle 18), sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.30 e domenica dalle 9.30 alle 12.30. Per le utenze non domestiche viene invece riservata la mattina: martedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30. Il lunedì e il giovedì mattina, la domenica pomeriggio e nei giorni festivi la piattaforma rimane invece chiusa.

“Con questi orari frammentati, il rischio è quello di dover accumulare fino al sabato i rifiuti da conferire – denunciano in molti -. Con il rischio, come accaduto più volte in passato, di dover comunque tornare indietro perché i cassoni sono già pieni. Questo favorirà sicuramente le discariche abusive già ben presenti sul territorio”. Nei giorni scorsi la Giunta ha approvato il progetto di restyling della struttura, che necessita di interventi su cancello, contenitori, copertura, muretto oltre all’installazione di un sistema di videosorveglianza. “La piattaforma è sottostimata per le esigenze della città – ammette l’assessore all’Ambiente Alessandra Magro -. La differenziazione tra utenze domestiche e non consente di separare i due flussi di rifiuti e attuare le operazioni di carico e scarico dei container in sicurezza. La modifica si è resa necessaria per dare un servizio più efficiente“.

Non la pensano così gli utenti e Sesto Male, gruppo cittadino attivo sui temi ambientali. “Il risultato finale è che il servizio viene dimezzato – commenta l’associazione -. E se la piattaforma risulta sottostimata, l’amministrazione è in carica da più di due anni. Ricordiamo che sono usciti i dati Arpa sulla gestione dei rifiuti 2018 e Sesto, per raccolta differenziata, è almeno 15 punti percentuali sotto la media regionale che si attesta attorno al 70%. Noi siamo al 55%. Riducendo il servizio, la situazione migliorerà? Soprattutto le discariche abusive diminuiranno?”.

Secondo Impresa Sangalli, che per un anno gestirà il servizio di igiene urbana, “la gestione della piattaforma ecologica è in continuità in termini di orari, garantendo così il più completo e efficace servizio ai cittadini. Nei primi giorni dell’anno si è proceduto a una completa pulizia con un ripensamento della logistica dell’area volto a favorire un migliore utilizzo da parte degli utenti. Possibili modifiche organizzative saranno promosse al solo scopo di offrire ai cittadini sestesi una gestione più efficace”.

Inizio anno anche con criticità per il ritiro dei rifiuti ingombranti: a causa di lungaggini e problemi sulla portabilità dei numeri telefonici, non è stato possibile prenotare il servizio. Solo pochi giorni fa è stato istituito un numero provvisorio, in attesa della voltura del numero verde dal vecchio al nuovo gestore. Si può chiamare il 3371139766 da lunedì a venerdì dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 16.30 e sabato dalle 8 alle 12.