Serie D, il Mantova vuole continuare a correre

Serie D, il Mantova vuole continuare a correre
Serie D, il Mantova vuole continuare a correre

mantova, 11 gennaio 2020 – Per la prima partita del 2020 al “Martelli” il Mantova dovrà fare i conti con una vera e propria emergenza. In effetti l’elenco dei giocatori che l’allenatore Lucio Brando non potrà utilizzare nell’incontro di domani pomeriggio con la Sammaurese è più che lungo, anche se questa situazione non sembra spaventare il tecnico biancorosso: “Tante assenze sono fastidiose – è la sua sintesi – ma ci è già capitato altre volte di dover far fronte ad uno stato del genere. Il problema principale è che tante mancanze impediscono di dare continuità all’identità della squadra. In ogni caso stiamo bene e siamo motivati. Vorrei rivedere la stessa mentalità con la quale ci siamo approcciati alla gara di domenica scorsa con la Calvina. Sono certo che se riusciremo a ripeterci potremo fare una grande partita”.

Fiducia e voglia di aprire il nuovo anno davanti ai propri tifosi con una bella vittoria che non si lasciano intimorire dalle contemporanee assenze degli squalificati D’Iglio e Dellafiore, dell’infortunato Valentini e delle condizioni precarie di giocatori che devono fare i conti con problemi di vario genere come Aldrovandi e Landri, febbricitanti, e gli acciaccati Musiani, Giorgi, Lisi, Finocchio e Venturini. Un nutrito elenco al quale si aggiunge la ritrovata competitività dei romagnoli, che, strada facendo, hanno dimostrato notevole solidità ed hanno iniziato il ritorno raccogliendo una bella vittoria con il Mezzolara. Un ostacolo che la capolista dovrà affrontare con il giusto spirito: “Dobbiamo rispettare la Sammaurese – conviene mister Brando – Si tratta di una squadra in salute e nelle ultime nove partite ha perso solo una volta. Possiedono due buoni attaccanti ed è un avversario ostico, che ti costringe a giocare male, un avversario di categoria, che dispone anche di alternative importanti”.

Un vero e proprio esame di maturità per il Mantova, che dopo la prima giornata di ritorno ha portato a sette i punti di vantaggio sul Fiorenzuola, ma che non può certo considerare ormai raggiunto il sospirato traguardo del ritorno in serie C. La gara di domani con la Sammaurese potrebbe segnare il ritorno in campo, e magari addirittura tra i titolari, di Simone Minincleri, che è ormai pronto a riprendere il suo posto dopo la rottura del crociato subita lo scorso 18 aprile. Senza dubbio un ritorno molto importante per la compagine virgiliana che guarda già avanti come conferma la presenza sul mercato del sodalizio di viale Te che sembra vicino ad assicurarsi le prestazioni di Claudio Sparacello, attaccante classe ’95 di scuola Torino, che ha disputato l’andata nel Picerno dopo aver disputato gli ultimi tre campionati in serie C con Reggina, Francavilla e Teramo. Potrebbe essere l’innesto giusto per rendere grande protagonista l’attacco biancorosso pure tra i professionisti.