Serie D, il Mantova pronto a riprendere la sua marcia trionfale

Serie D, il Mantova pronto a riprendere la sua marcia trionfale
Serie D, il Mantova pronto a riprendere la sua marcia trionfale

Mantova, 2 gennaio 2029 – Per il Mantova è già vicino di tornare in campo e riprendere la marcia verso la fase decisiva di questa stagione. La squadra di Lucio Brando ha raggiunto il giro di boa della serie D davanti a tutte, ancora imbattuta, con un attacco più che prolifico e sei punti di vantaggio sul Fiorenzuola, l’inseguitore più tenace che si sta rivelando un rivale credibile, in grado di andare al di là delle previsioni della vigilia. Domenica 5 la prima giornata di ritorno proporrà alla formazione virgiliana un impegno particolare come la trasferta a Desenzano, dove ha traslocato la Calvina (originaria di Calvisano), guidata dal duo Marai-Olli che nell’estate di due anni fa ha cercato di rilevare il Mantova passato poi alla gestione Di Tanno.

I biancazzurri rappresentano un avversario da prendere con le molle per Altinier e compagni. In effetti, dopo un inizio a fari spenti, caratterizzato da una serie di sconfitte consecutive, i vertici del sodalizio bresciano hanno cambiato un po’ tutto e, strada facendo, l’organico è stato rafforzato con l’inserimento di giocatori di esperienza e dalle notevoli qualità, che hanno permesso alla Calvina di risalire la china sino a concludere l’andata al di fuori della zona play out, in zona “salvezza-diretta”. Una rincorsa che fa capire le difficoltà che domenica, per la prima partita del 2020, dovrà affrontare la capolista, ben decisa a proseguire nel suo cammino “immacolato”. Nell’ultimo periodo i biancazzurri di patron Marai sono tra le squadre che hanno raccolto più punti e costituiscono un ostacolo che mister Brando ed i suoi giocatori dovranno affrontare al massimo della concentrazione. Non a caso in questi giorni in casa virgiliana un po’ tutti stanno sottolineando a gran voce che il traguardo della promozione non solo non è vicino, ma dev’essere ancora del tutto costruito.

E’ questo il succo del messaggio con il quale hanno aperto il nuovo anno il presidente Ettore Masiello e l’allenatore Lucio Brando, che ha invitato i suoi ragazzi a non considerare nient’altro se non l’intento di ripetere la partenza lanciata che ha caratterizzato l’andata. Una voglia di mantenere i piedi ben piantati per terra e di continuare a lavorare a testa bassa che ha ricevuto ulteriore slancio pure dal patron Maurizio Setti, che ha confermato di avere in serbo programmi ambiziosi per il Mantova: “Ritornare tra i professionisti e trovare una sede adeguata sono i primi obiettivi per questa società per la quale abbiamo già investito due milioni. Lo abbiamo fatto perché ci crediamo e perché vogliamo riportare il Mantova dove merita”. I tifosi biancorossi sperano che queste parole trovino pronta conferma nell’anno appena cominciato.