Serie D, il Mantova batte 1-0 il Forlì e allunga sul Fiorenzuola

Serie D, il Mantova batte 1-0 il Forlì e allunga sul Fiorenzuola
Serie D, il Mantova batte 1-0 il Forlì e allunga sul Fiorenzuola

Mantova, 9 febbraio 2020 – Il Mantova supera di misura un ostico Forlì e approfitta della sconfitta del Fiorenzuola con la Calvina per tornare a prendere il largo (+7) in vetta alla classifica del girone D di serie D. Un epilogo molto importante per la formazione virgiliana, maturato, però, al termine di una partita non certo brillante, decisa da un guizzo di Guccione sul finire del primo tempo e poi gestita senza ulteriori accelerazioni sino in fondo, complice la prova degli ospiti che non sono mai riusciti ad impensierire veramente la difesa di casa.

Dopo la premiazione di Altinier che raggiunge le cento presenze con la maglia biancorossa in campionato, la squadra che per la prima volta presenta sulla panchina del “Martelli” la coppia Garzon-Cuffa parte subito con decisione e nel primo affondo, dopo 2’, chiede per due volte il rigore, prima per un fallo di mano e poi per una trattenuta in rea, ma in entrambi i casi l’arbitro non è di questo parere e far proseguire il gioco. Al 9’ si mette in luce Guccione, ma la difesa romagnola si rifugia in angolo. Dopo un tiro di Scotto bloccato senza troppi problemi da De Gori, anche Mazzotti prova la sventola dalla distanza, ma non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Il primo spunto in avanti degli ospiti giunge al 18’ con Cirigliano che va al tiro e dopo una deviazione guadagna un calcio d’angolo che rimane però senza esito. E’ il Mantova a mantenere con una certa insistenza il comando delle operazioni, ma la rete del Forlì non corre particolari pericoli. La difesa della formazione di mister Paci chiude gli spazi con ordine e attenzione, ma i virgiliani non demordono e con il passare dei minuti cercano di aumentare il ritmo della loro manovra. Al 34’ Scotto va al cross. Dopo un ponte di Altinier la sfera giunge a Guccione che però, in ottima posizione, non riesce a dare il tocco vincente.

L’ex attaccante della Pro Sesto si rifà al 42’, quando riceve da Scotto e si destreggia bene, mandando il pallone dove De Gori non può arrivare. Un vantaggio che rappresenta un prezioso sospiro di sollievo per i biancorossi e per i tifosi presenti al “Martelli”, che vedono la loro squadra andare al riposo senza correre nessun rischio. La ripresa si riapre sulla falsariga dell’epilogo del primo tempo. Il Forlì non trova la forza per mettere seriamente in discussione il risultato, mentre i padroni di casa non riescono a chiudere anzitempo la contesa. Le emozioni tardano ad arrivare e Athanasiou e De Gori non devono compiere particolari interventi. Le due panchine cercano di cambiare l’inerzia della gara con le prime sostituzioni, ma la situazione non cambia e per assistere ad un tiro degno di tal nome verso la porta bisogna attendere il 23’, quando Bonandi va alla conclusione, ma guadagna solamente un angolo. Al 29’ è Anastasia, da poco in campo al posto di Altinier, a rendersi insidioso con un tocco che il portiere ospite riesce però a respingere. Lampo del Forlì al 36’. I romagnoli guadagnano un corner e Gomez riesce a staccare di testa, ma la sfera si perde di poco a lato. Il Mantova conserva l’esiguo vantaggio, ma non riesce ad affondare il colpo del ko definitivo. La compagine forlivese può così rimanere in partita sino in fondo e dopo 5’ di recupero Beduschi può minacciare la rete difesa da Athanasiou con un colpo di testa che si perde di poco sul fondo. E’ comunque l’ultimo sussulto della partita. I giocatori del duo Garzon-Cuffa tengono ben stretto l’1-0 sino al triplice fischio dell’arbitro e alla notizia della contemporanea sconfitta del Fiorenzuola possono esultare per un vantaggio sulla seconda in classifica che è tornato a farsi consistente.

MANTOVA-FORLI’1-0 (1-0)
Mantova (4-3-3): Athanasiou 6.5; Serbouti 6 (31’ st Galazzini 6), Carminati 6, Venturini 6, Pavan 6.5; Minincleri 6.5, Mazzotti 6.5 (22’ st D’Iglio 6), Lisi 6; Guccione 6.5 (39’ st Finocchio sv), Altinier 6.5 (26’ st Anastasia 6), Scotto 6.5. A disposizione: Adorni; Aldrovandi; Giorgi; Nappi; Tosi. All: Garzon 6.
Forlì (4-4-2): De Gori 6.5; Zamagni 6.5, Baldinini 6.5, Sedioli 6, Bonandi 6.5; Gkertsos 6, Pellecchia 6 (17’ st Souare 6), Corigliano 6.5, Beduschi 6.5; Calabrese 6 (32’ st Gomez 6), Buonocunto 6. A disposizione: Semprini; Pastorelli; Polini; Marzocchi; Zabre; Albonetti; Pacchioni. All: Paci 6.
Arbitro: Senthuran Lingamoorthy di Genova.
Reti: 42’ pt Guccione.
Note: ammoniti: Venturini; Calabrese; Zamagni; Righi (ds Mantova); Finocchio – angoli: 6-2 – recupero: 3’ e 7’.