Home Brescia Serie A, il Brescia raccoglie un solo punto al "Rigamonti" contro il...

Serie A, il Brescia raccoglie un solo punto al “Rigamonti” contro il Cagliari

La delicata sfida tra Brescia e Cagliari si chiude con un 2-2 che, sostanzialmente non ripaga la voglia di vincere delle due squadre, ma consente per lo meno ad entrambe di continuare a lottare per i rispettivi obiettivi. Entrambe le contendenti, seppure per motivi profondamente diversi, sono obbligate a fare punti e l’incontro si fa subito molto acceso. I sardi si presentano per primi al tiro con una punizione di Cigarini che al 2’ costringe ad uscire di pugno Joronen, mentre 1’ più tardi è Simeone a chiamare al lavoro il portiere finlandese con una conclusione in bello stile, ma anche in questo caso l’estremo difensore biancazzurro si fa trovare pronto. Le Rondinelle si rendono pericolose al 7’. Dapprima un ispirato Torregrossa costringe ad una difficile respinta Olsen, mentre il successivo tocco risolutivo di Ndoj non inquadra lo specchio della porta. La gara è combattuta e ricca di capovolgimenti di fronte. Ndoj, Torregrossa e Sabelli tentano la conclusione per i padroni di casa, mentre gli isolani si rendono insidiosi su calcio d’angolo, ma bisogna attendere il 20’ per assistere al primo gol di giornata. Nandez pennella un traversone al centro dell’area dove Joao Pedro anticipa tutti e di testa firma il vantaggio rossoblù che gela il “Rigamonti”. Il Brescia ha però il grande merito di non lasciarsi andare. Al contrario i biancazzurri continuano a lottare e dopo soli 7’ firmano il pareggio con Torregrossa che sfrutta una punizione di Tonali per insaccare con un perfetto stacco di testa l’1-1. Adesso è il Cagliari a rispondere con prontezza e Joao Pedro e Nainggolan vanno al tiro nel breve spazio di pochi minuti, ma prima Joronen e poi Cistana rintuzzano il tentativo. E’ un buon momento per i sardi dell’ex Maran, che al 35’ liberano Simeone davanti a Joronen, ma il portiere biancazzurro si supera e salva la sua porta. La contesa riparte su ritmi subito elevati nella ripresa, con il Brescia che presenta in campo il grande ex Dessena e offre subito l’esordio a Bjarnason. Passano così solo 4’ e Torregrossa scaglia la sventola che non lascia scampo a Olsen per il sospirato vantaggio dei padroni di casa. Dopo un insidioso botta e risposta tra Sabelli e Joao Pedro rimasto per poco senza esito, al 20’ l’arbitro assegna un rigore al Cagliari per un fallo di Tonali su Simeone. Dopo le vane proteste del Brescia si porta sul dischetto Joao Pedro che firma la sua personale doppietta e porta il punteggio sul 2-2. La partita rimane aperta ad ogni risultato e al 26’ è ancora Joao Pedro a mettersi in luce con un contropiede che viene rintuzzato dall’ottimo Joronen. Al 36’ Balotelli, entrato in campo da soli 7’ al posto di Donnarumma, viene ammonito per un’entrata a gamba tesa su Pisacane e subito dopo rimedia il secondo giallo per proteste. Le Rondinelle devono così affrontare il finale della partita in inferiorità numerica. Il Cagliari a questo punto crede nel blitz esterno, ma, nonostante gli spunti di Nainggolan e di Cerri, il punteggio non cambia più sino al triplice fischio dell’arbitro sancendo il definitivo pareggio.

 

Luca Marinoni

 

Brescia-Cagliari 2-2 (1-1)

 

Brescia (4-3-1-2): Joronen 7; Sabelli 6.5, Cistana 6, Chancellor 6, Mangraviti 6; Romulo 6.5, Tonali 6.5, Ndoj 6 (1’ st Dessena 6); Spalek 6 (1’ st Bjarnason 6); Donnarumma 6 (29’ st Balotelli sv), Torregrossa 7. A disposizione: Andrenacci, Semprini, Gastaldello, Magnani, Martella, Viviani, Skrabb, Ayè. All: Corini 6.5.

CAGLIARI (4-3-2-1): Olsen 6.5; Faragò 6, Pisacane 6.5, Klavan 6, Pellegrini 6; Nandez 6.5 (44’ st Cerri sv), Cigarini (28’ st Oliva 6), Rog 6 (8’ st Ionita 6); Nainggolan 6.5, Joao Pedro 7; Simeone 6.5. A disposizione: Rafael, Cragno, Cerri, Birsa, Lykogiannis, Walukiewicz. All: Maran 6.5.

Arbitro: Giua di Olbia 6.

Reti: 20’ pt Joao Pedro; 27’ pt Torregrossa; 4’ st Torregrossa; 23’ st Joao Pedro (rig.)

Note: ammoniti: Ndoj; Torregrossa; Pisacane; Tonali; Nandez; Rog; Pellegrini; Balotelli – espulso: 36’ st Balotelli per doppia ammonizione – angoli: 7-3 per il Cagliari – recupero: 1’ e 4’.

Brescia, 19 gennaio 2020 – La delicata sfida tra Brescia e Cagliari si chiude con un 2-2 che, sostanzialmente non ripaga la voglia di vincere delle due squadre, ma consente per lo meno ad entrambe di continuare a lottare per i rispettivi obiettivi. La squadra di Corini è riuscita a ribaltare l’iniziale vantaggio degli isolani, ma ha finito la gara con un uomo in meno per l’espulsione di Balotelli, rimasto in campo poco più di 6′.

Tutte e due le contendenti, seppure per motivi profondamente diversi, sono obbligate a fare punti e l’incontro si fa subito molto acceso. I sardi si presentano per primi al tiro con una punizione di Cigarini che al 2’ costringe ad uscire di pugno Joronen, mentre 1’ più tardi è Simeone a chiamare al lavoro il portiere finlandese con una conclusione in bello stile, ma anche in questo caso l’estremo difensore biancazzurro si fa trovare pronto. Le Rondinelle si rendono pericolose al 7’. Dapprima un ispirato Torregrossa costringe ad una difficile respinta Olsen, mentre il successivo tocco risolutivo di Ndoj non inquadra lo specchio della porta. La gara è combattuta e ricca di capovolgimenti di fronte. Ndoj, Torregrossa e Sabelli tentano la conclusione per i padroni di casa, mentre gli isolani si rendono insidiosi su calcio d’angolo, ma bisogna attendere il 20’ per assistere al primo gol di giornata. Nandez pennella un traversone al centro dell’area dove Joao Pedro anticipa tutti e di testa firma il vantaggio rossoblù che gela il “Rigamonti”. Il Brescia ha però il grande merito di non lasciarsi andare. Al contrario i biancazzurri continuano a lottare e dopo soli 7’ firmano il pareggio con Torregrossa che sfrutta una punizione di Tonali per insaccare con un perfetto stacco di testa l’1-1. Adesso è il Cagliari a rispondere con prontezza e Joao Pedro e Nainggolan vanno al tiro nel breve spazio di pochi minuti, ma prima Joronen e poi Cistana rintuzzano il tentativo. E’ un buon momento per i sardi dell’ex Maran, che al 35’ liberano Simeone davanti a Joronen, ma il portiere biancazzurro si supera e salva la sua porta.

La contesa riparte su ritmi subito elevati nella ripresa, con il Brescia che presenta in campo il grande ex Dessena e offre subito l’esordio a Bjarnason. Passano così solo 4’ e Torregrossa scaglia la sventola che non lascia scampo a Olsen per il sospirato vantaggio dei padroni di casa. Dopo un insidioso botta e risposta tra Sabelli e Joao Pedro rimasto per poco senza esito, al 20’ l’arbitro assegna un rigore al Cagliari per un fallo di Tonali su Simeone. Dopo le vane proteste del Brescia si porta sul dischetto Joao Pedro che firma la sua personale doppietta e porta il punteggio sul 2-2. La partita rimane aperta ad ogni risultato e al 26’ è ancora Joao Pedro a mettersi in luce con un contropiede che viene rintuzzato dall’ottimo Joronen. Al 36’ Balotelli, entrato in campo da soli 7’ al posto di Donnarumma, viene ammonito per un’entrata a gamba tesa su Pisacane e subito dopo rimedia il secondo giallo per proteste. Le Rondinelle devono così affrontare il finale della partita in inferiorità numerica. Il Cagliari a questo punto crede nel blitz esterno, ma, nonostante gli spunti di Nainggolan e di Cerri, il punteggio non cambia più sino al triplice fischio dell’arbitro sancendo il definitivo pareggio.    

Brescia-Cagliari 2-2 (1-1)

Brescia (4-3-1-2): Joronen 7; Sabelli 6.5, Cistana 6, Chancellor 6, Mangraviti 6; Romulo 6.5, Tonali 6.5, Ndoj 6 (1’ st Dessena 6); Spalek 6 (1’ st Bjarnason 6); Donnarumma 6 (29’ st Balotelli sv), Torregrossa 7. A disposizione: Andrenacci, Semprini, Gastaldello, Magnani, Martella, Viviani, Skrabb, Ayè. All: Corini 6.5.

Cagliari (4-3-2-1): Olsen 6.5; Faragò 6, Pisacane 6.5, Klavan 6, Pellegrini 6; Nandez  6.5 (44’ st Cerri sv), Cigarini (28’ st Oliva 6), Rog 6 (8’ st Ionita 6); Nainggolan 6.5, Joao Pedro 7; Simeone 6.5. A disposizione: Rafael, Cragno, Cerri, Birsa, Lykogiannis, Walukiewicz. All: Maran 6.5.

Arbitro: Giua di Olbia 6.

Reti: 20’ pt Joao Pedro; 27’ pt Torregrossa; 4’ st Torregrossa; 23’ st Joao Pedro (rig.)

Note: ammoniti: Ndoj; Torregrossa; Pisacane; Tonali; Nandez; Rog; Pellegrini; Balotelli – espulso: 36’ st Balotelli per doppia ammonizione – angoli: 7-3 per il Cagliari – recupero: 1’ e 4’.