Serie A, il Brescia punta la sua rincorsa sul gruppo

Serie A, il Brescia punta la sua rincorsa sul gruppo
Serie A, il Brescia punta la sua rincorsa sul gruppo

Brescia, 11 gennaio 2020 – Tutto è ormai pronto in casa del Brescia che domani si giocherà una grossa fetta della salvezza a “Marassi” nel duello diretto con la Sampdoria. Alla sfida con i blucerchiati la squadra di Corini si presenterà senza gli squalificati Cistana e Tonali (sempre più oggetto del desiderio del mercato), due assenze più che pesanti per le Rondinelle, ma con il resto dell’organico pronto a rispondere alla chiamata del tecnico di Bagnolo Mella. Sono rientrati in gruppo nei giorni scorsi anche Martella, Ndoj e Donnarumma, mentre non è stato ancora depositato il contratto dello svedese Skrabb, che è a Brescia ormai da inizio settimana, ma non ha potuto sostenere nemmeno un allenamento con i suoi nuovi compagni per il mancato arrivo del transfert.

Una situazione che si sta facendo sempre più delicata con il passare delle ore, tanto che non sono pochi quelli che azzardano che l’affare potrebbe anche saltare (sembra che non sia stato ancora raggiunto il necessario accordo sulle commissioni collegate al trasferimento del centrocampista-attaccante del Norkopping). In attesa di definire la questione legata al primo acquisto del mercato invernale, la formazione biancazzurra si sta apprestando a sfidare la Sampdoria con la necessità di trovare le giuste alternative ai suoi due giovani gioielli fermati dal giudice sportivo. In questo senso mister Corini sta studiando diverso soluzioni. In difesa il compagno di Chancellor dovrebbe essere Mangraviti, che è in vantaggio su Magnani, anche se nelle ultime ore si è fatta avanti pure la candidatura dell’esperto Gastaldello.

Per quel che riguarda il centrocampo, nonostante l’importanza della posta in palio, la prima ipotesi in questo momento porta ad affidare la regia al pari ruolo Viviani, con l’inserimento di Ndoj a centrocampo, l’avanzamento di Romulo sulla trequarti e la conseguente presenza in panchina di Spalek. Ribadita l’indisponibilità di Skrabb, per il quale in un primo momento era stato ipotizzato un esordio-lampo, l’altra soluzione potrebbe essere quella di puntare su un trio di maggiore esperienza a centrocampo con l’inserimento del rientrante Ndoj, lasciando Spalek sulla trequarti e con Viviani pronto ad entrare in caso di bisogno. Sono queste le riflessioni che Eugenio Corini porterà avanti sino al momento di compilare la distinta in vista di questa importantissima gara con la Sampdoria che deve vedere le Rondinelle tornare a fare punti. Un’esigenza che i biancazzurri cercheranno di tradurre in realtà con lo spirito che Eugenio Corini ha indicato a chiare note a tutto il suo gruppo: “Dobbiamo andare avanti e fare appello al gruppo, dev’essere solo questo il nostro punto di riferimento e di forza”.

Probabile formazione Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Mangraviti (Gastaldello), Chancellor, Mateju; Viviani, Bisoli, Ndoj; Romulo (Spalek); Torregrossa, Balotelli. All: Corini.