Sanità privata, i organizzazione dei lavoratori a favore di lo sciopero – Corriere di Como

Sanità privata, i organizzazione dei lavoratori a favore di lo sciopero – Corriere di Como

Sanità privata, i organizzazione dei lavoratori a favore di lo sciopero – Corriere di Como 

Dopo 14 anni di blocco contrattuale, dopo 3 anni di trattative complicate, la preintesa del contratto nazionale della sanità privata era stata firmata il 10 giugno e il 30 luglio era il termine ultimo per la sottoscrizione definitiva. Non avvenuta per rifiuto delle controparti datoriali, Aiop (che fa parte di Confindustria) e Aris (associazione religiosa). “Questo venire meno agli impegni presi, questa mancanza di rispetto dei diritti delle lavoratrici e dei cittadini con lavoro della sanità privata – che nel frattempo nelle assemblee avevano approvato il testo contrattuale -, è gravissima e lede in modo pesante le relazioni sindacali” scrivono in una lettera Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl che hanno già annunciato uno sciopero nazionale e fatto partire il tentativo di conciliazione. “La nostra mobilitazione unitaria è ripartita, pure nella provincia di Como con iniziative di sensibilizzazione a tutto campo – dichiarano Alessandra Ghirotti, Nunzio Praticò e Vincenzo Falanga, segretari generali Fp Cgil Como – Cisl Fp dei Laghi – Uil Fpl del Lario – Unitariamente a Regione abbiamo richiesto, congiuntamente a Cgil Cisl Uil Lombardia, una netta presa di distanza dall’irriconoscenza mostrata da Aiop e Aris a favore di lavoratrici e cittadini con lavoro sempre dediti alla cura delle persone, quelli applauditi da finestre e balconi nei mesi più difficili della pandemia”. In Provincia di Como la Sanità Privata rappresenta circa il 50% dell’offerta sanitaria, sono circa 2200 i…

seguici...sullo stesso argomento