San Daniele Po, sequestro e rapina per droga non pagata: due arresti

San Daniele Po, sequestro e rapina per droga non pagata: due arresti
San Daniele Po, sequestro e rapina per droga non pagata: due arresti

San Daniele Po (Cremona), 24 gennaio 2020 – Hanno picchiato e sequestrato un operaio 22enne, cittadino rumeno, residente a San Daniele Po, in provincia di Cremona, per costringerlo a restituire un debito che aveva contratto acquistando una partita di marijuana. I carabinieri di Cremona hanno arrestato un 19enne e un 20enne della zona con le accuse di sequestro di persona, tentata estorsione e rapina. I due sono stati sorpresi a Cremona dai militari mentre cercavano di riscuotere un credito da
3.500 euro che il 22enne aveva contratto per acquistare marijuana fra maggio e settembre scorsi.

I due hanno raggiunto l’operaio sul posto di lavoro, lo hanno aggredito e lo hanno costretto a salire sulla loro auto. Poi lo hanno portato a casa di uno dei due, lo hanno picchiato e gli hanno rubato il bancomat, tentando di prelevare del denaro Hanno poi telefonato ai famigliari della vittima, chiedendo 3mila euro in contanti e minacciandoli di far del male al figlio, che nel frattempo era riuscito a utilizzare un cellulare e chiamare il 112. Intervenuti sul posto, i militari hanno bloccato i due e un complice 22enne di origini albanesi che li stava aiutando.

Nell’abitazione del 20enne, studente, i carabinieri hanno trovato oltre cento grammi di marijuana, un bilancino elettronico e 390 euro. La vittima ha riportato un trauma cranico e toracico guaribile in dieci giorni, mentre i due sono stati arrestati.