San Daniele all’unanimità: «Serve un ponte nuovo»

San Daniele all’unanimità: «Serve un ponte nuovo»

San Daniele all’unanimità: «Serve un ponte nuovo» 

SAN DANIELE PO (2 agosto 2020) – Un ordine del giorno a sostegno della produzione di un nuovo ponte Giuseppe Verdi sul fiume Po. È questa la proposta che è stata approvata all’unanimità, qualche giorno fa mattina, dal consiglio comunale del paese rivierasco dopo la chiusura del viadotto che collega la sponda Cremonese a quella Parmense. Il primo cittadino Davide Persico dopo aver ripercorso la travagliata e lunga gestazione di questo ponte ha sottolineato che «rappresenta uno dei pochi collegamenti percorribili per il trasporto merci nazionale e in particolare per i trasporti eccezionali tra le Regione Emilia – Romagna e la Regione Lombardia, in quanto Il maggior numero dei manufatti di attraversamento del fiume Po ha importanti limitazioni di portata. Previa autorizzazione della Provincia infatti il ponte è transitabile da mezzi che trasportano Coils di massimo 108 tonnellate e da mezzi con trasporti eccezionali che invece in alcuni casi non possono transitare sulla rete autostradale». A ragione di recenti problemi strutturali ha subìto una continua ed estenuante limitazione del passaggio del traffico pesante. Il primo cittadino ha spiegato che «è basilare ed essenziale assicurare la continuità del transito dei mezzi pesanti. Prevedendo nuove possibili interruzioni, ravvisiamo la necessità di valutare concretamente la produzione di un nuovo ponte di fianco all’esistente, da mantenere in uso per il tempo necessario della produzione…

seguici...sullo stesso argomento