Home Agenzie Sala contestato da antagonisti

Sala contestato da antagonisti

“Toccate me ma non chi, come la Fondazione Cariplo, ha fatto tanto per la città”. Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, risponde alle proteste che lo hanno accolto al mercato comunale di piazzale Ferrara, a Corvetto, dove un gruppo di antagonisti ha imbrattato i muri con scritte come “Sala infame, “tornate nei quartieri dei ricchi”, oppure “Basta sgomberi”. Il sindaco è arrivato nel quartiere per partecipare all’inaugurazione di “Made in Corvetto”, il primo Punto di comunità di Lacittàintorno, un programma di formazione della Fondazione Cariplo. Sala è stato accolto anche da uno striscione, “Fanno la guerra ai poveri e la chiamano riqualificazione”, mostrato da un piccolo gruppo di antagonisti che ha aspettato il sindaco fuori dal mercato. “Noi andremo avanti anche per far rispettare la legalità. Quando gli sgomberi sono necessari, noi li facciamo e quando li facciamo abbiamo cura di tutelare le situazioni di fragilità” ha detto Sala.