Quattro minorenni sono stati collocati in una comunità su ordinanza di custodia cautelare, a Milano, perché ritenuti autori di alcune rapine a loro coetanei. I quattro provvedimenti seguono il fermo di altri due minorenni, nel maggio scorso, anch’essi trasferiti in una comunità.

Le indagini del commissariato Monforte-Vittoria avrebbero accertato che i quattro, da marzo 2019 in avanti, avrebbero commesso sei rapine a danni di vittime loro coetanee o poco più piccole, tra gli 11 e i 14 anni, a volte con temperini, altre a mani nude, per capi d’abbigliamento o soldi e telefonini. In un solo caso un pugno a una delle vittime avrebbe provocato delle lesioni.