Home Milano Proposte di adozione, rubriche e consigli: su Rete4 torna ‘Dalla parte degli...

Proposte di adozione, rubriche e consigli: su Rete4 torna ‘Dalla parte degli animali’

Proposte di adozione, rubriche e consigli: su Rete4 torna 'Dalla parte degli animali'
Proposte di adozione, rubriche e consigli: su Rete4 torna 'Dalla parte degli animali'

Milano, 9 gennaio 2020 – Riparte dalla cascina studio immersa nel verde della Brianza ‘Dalla parte degli animali’, la trasmissione ideata e condotta da Michela Vittoria Brambilla “che ha fatto registrare l’anno scorso le punte più alte di share nella programmazione domenicale di Rete4” e si accinge ora alla sua quarta edizione.

Trovatelli in cerca di adozione, fedelissimi cani eroi, teneri gatti, conigli, agnelli, caprett, re, maialini, asinelli, cavalli, volatili: saranno i protagonisti ogni domenica mattina alle 10.50, dal 12 gennaio, dopo la Messa e prima del Tg4. “Non sarà una ‘trasmissione che parla di animali’, ma una ‘trasmissione animalista’ – precisa Brambilla -, perché è fatta di storie, buoni sentimenti, emozioni e soprattutto di persone: i volontari animalisti e coloro che decidono di prendersene cura. In ogni puntata presenteremo infatti almeno 7 randagi da salvare e seguiremo da vicino la vicenda delle famiglie che li accoglieranno”, spiega Brambilla. “Dalla parte degli animali” promuove le adozioni e diffonde la cultura del possesso responsabile. “Il randagismo è un fenomeno che riguarda 700mila cani e 2 milioni di gatti in tutta Italia, benché i dati in nostro possesso siano grezzi, in quanto raccolti in modo parziale dalle varie Ats e dai canili nelle varie regioni. L’ascolto che riceve il programma, con il 4-5% di share, dimostra però che il nostro messaggio a favore dei diritti degli animali arriva agli italiani, fra cui 20 milioni convivono con almeno un ‘pet’”, spiega Brambilla, presidente peraltro dell’associazione Leidaa nella cui sede milanese si è tenuta la presentazione. 

Il programma si snoderà fra proposte di adozione e rubriche come “Ho salvato un amico” e “L’amico famoso”. Nella prima puntata Massimo Boldi presenterà il suo cane Danette. Un nuovo spazio fisso sarà dedicato ai consigli del nutrizionista, un altro agli “Animali e l’arte” sui capolavori a soggetto animale. Spazio poi alla “storia a lieto fine” , alle interviste impossibili e nella prima puntata un ospite di riguardo: Briciola, il “cane del Quirinale” mascotte del IV Reggimento carabinieri a cavallo (i popolarissimi corazzieri). Sarà invece il meticcio Lucky, un ex randagio dal pelo lungo, la mascotte del programma e gestirà tutto lo spazio social (profilo Fb, Twitter, Instagram e canale YouTube), con il quale interagiscono i telespettatori e presenterà, in ogni puntata, la campagna di un’associazione animalista. “Ringrazio di cuore i vertici Mediaset ed il nostro direttore di rete Sebastiano Lombardi, che ha una grande sensibilità nei confronti di questi temi ed ha creduto da subito del programma, che è realizzato dalla direzione news Mediaset, a cura di Carlo Gorla, con la regia di Fabio Villoresi e che ha tutte le potenzialità per diventare seriale”, conclude Brambilla.