Notizie

Presentato il Milano Monza motor show (Mimo) 2022: autodromo al centro, auto anche nella Reggia

Presentato il Milano Monza motor show (Mimo) 2022: autodromo al centro, auto anche nella Reggia

È stata presentata a Milano l’edizione 2022 di Mimo, il Milano Monza motor show che si snoderà tra il capoluogo e l’autodromo brianzolo. La città di Teodolinda sarà ancora più coinvolta con eventi che interesseranno anche la Reggia e le piazze del centro.

Sarà una seconda edizione sicuramente più monzese quella di Mimo 2022, il Milano Monza Motor Show che si svolgerà dal 16 al 19 giugno 2022 e alla quale sono attese anteprime e novità di oltre 50 brand auto e moto. La conferenza stampa di presentazione, che ha avuto luogo presso quartier generale di Pirelli, può essere riassunta con lo slogan “squadra che vince non si cambia”. Perché sul palco c’erano gli stessi protagonisti che avevano tenuto a battesimo l’edizione 2020 nell’ormai lontano 2019, poi scivolata nel 2021 a causa della pandemia: Andrea Levy, presidente Mimo; Angelo Sticchi Damiani, presidente Aci; Giuseppe Redaelli, presidente dell’autodromo nazionale di Monza; Beatrice Saottini, presidente 1000 Miglia; Geronimo La Russa, presidente ACI Milano; Martina Riva, assessora Sport, Turismo, Politiche Giovanili di Milano (al posto del sindaco Beppe Sala, presente con un videomessaggio); Dario Allevi, sindaco di Monza ,Fabrizio Sala, assessore Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione Regione Lombardia. «Mimo si svilupperà tra le città di Milano e Monza, mantenendo il suo caratteristico format gratuito per il pubblico, che potrà ammirare i modelli esposti su pedane tutte uguali, passeggiando per le strade del centro milanese, oltre che nei box e in pista all’autodromo di Monza – ha spiegato Andrea Levy – Sarà gratuito anche l’ingresso in autodromo e i visitatori potranno ammirare le sfilate di supercar in calendario, oltre agli equipaggi della 1000 Miglia. Mimo 2022 vuole essere una manifestazione di qualità popolare e anche la scelta di spostarci nella settimana successiva alla chiusura delle scuole vuole essere un’occasione perché sia volano per il commercio e il turismo attraverso un coinvolgimento superiore di giovani e famiglie».

 » Read More