Palosco, false compensazioni per 450 mila euro: i «trucchi» dell’imprenditore per beffare lo Stato

Palosco, false compensazioni per 450 mila euro: i «trucchi» dell’imprenditore per beffare lo Stato
Palosco, false compensazioni per 450 mila euro: i «trucchi» dell’imprenditore per beffare lo Stato

Palosco, false compensazioni per 450 mila euro: i «trucchi» dell’imprenditore per beffare lo Stato

uno dei tanti fascicoli per indebita compensazione, e neanche dei pi corposi. Non si leggono cifre da capogiro. Nell’ottica degli inquirenti, per, quello della Corte Servizi di Palosco un caso indicativo della spregiudicatezza di certi imprenditori a farsi beffa dello Stato. Le accuse sono tutte da accertare, sia chiaro. Per il momento c’ il sequestro preventivo per equivalente disposto dal giudice per le indagini preliminari Federica Gaudino: bloccati societ e conti correnti per 450 mila euro, che il sostituto procuratore Nicola Preteroti ritiene siano stati ottenuti illecitamente. La somma rintracciata finora dalla Guardia di finanza non arriva a 300 mila euro, ma sono in corso indagini per vedere di arrivare al totale.

Sotto indagine, Gino Luigi Bracchi, 51 anni, di Corte Franca…


fonte