Tra novembre e gennaio 110 polmoniti sospette Per le circolari non erano da «tamponare»


Tra novembre e gennaio 110 polmoniti sospette Per le circolari non erano da «tamponare»
Dai dati forniti da Ats si evince che già a fine 2019 all’ospedale 40 persone ricoverate per virus non riconosciuti. Nei primi giorni di marzo quante volte le è capitato di pensare a quelle «strane» polmoniti di due mesi prima. «Strane». Le ha definite così Graziella Seghezzi, medico di Albino, che in questi giorni convulsi rispondeva a 150 chiamate al giorno. In Valle Seriana era esploso il…

Tra novembre e gennaio 110 polmoniti sospette Per le circolari non erano da «tamponare»

visita la pagina

Lascia un commento