Niente multe, ma una richiesta di collaborazione ai cittadini: a Castellanza, nel Varesotto, l’amministrazione comunale ha scelto una linea morbida per richiamare all’ordine i residenti che dimenticano di spostare le auto nei giorni fissati per la pulizia delle strade.

A partire da sabato 25 gennaio i componenti della giunta usciranno alle sei del mattino, quando inizia il servizio dei camion che spazzano le vie cittadine, e lasceranno sui parabrezza delle automobili un messaggio: “Caro concittadino, hai lasciato il tuo mezzo in parcheggio irregolare nell’orario di pulizia strade – vi si legge – Se vuoi vedere la tua via pulita, ti invitiamo a rispettare il divieto”.

L’idea è nata perché “non vogliamo adottare un atteggiamento repressivo, ma dimostrare ai castellanzesi che siamo attenti alle loro segnalazioni – spiega la sindaca Mirella Cerini – All’amministrazione sono arrivate diverse lamentele, sia dai cittadini che chiedono strade più curate, sia dagli addetti alla pulizia, che spesso non possono fare il loro lavoro perché trovano le auto parcheggiate dove non dovrebbero”. Così, prima di far intervenire la Polizia locale, la giunta ha deciso di muoversi in prima persona: “Sarà per noi anche un modo per valutare da vicino la condizione della città, strada per strada – continua l’assessore alla Cultura Gianni Bettoni, che sarà il primo impegnato nei giri mattutini – Faremo dei turni, dato che ogni giorno è prevista la pulizia in una determinata zona della città”.

E il prossimo marzo verrà anche lanciata un’app che ricorderà ai cittadini di spostare la macchina la sera prima del lavaggio strade: “Dopo i messaggi lasciati dagli assessori, scatteranno i controlli da parte dei vigili, ma solo in una seconda fase e speriamo che per allora la situazione sarà migliorata” conclude la sindaca.