“Morte tifoso Daniele Belardinelli, sotto interrogatorio ultrà napoletano: le indagini si concentrano sulla sua auto”

31

Si stanno concentrando su una sola auto, una Renault Kadjar nera, gli accertamenti in corso con la formula dell’incidente probatorio nell’inchiesta della procura di Milano sugli scontri tra ultras del 26 dicembre prima di Inter-Napoli e, in particolare, nella tranche aperta per omicidio volontario per arrivare ad individuare quale macchina della ‘carovana’ dei tifosi napoletani abbia investito Daniele Belardinelli, poi morto in ospedale. Il guidatore dell’auto – un giovane ultrà del Napoli già convocato nelle settimane scorse – è stato portato in Questura a Milano con un provvedimento di “accompagnamento coattivo per procedere a interrogatorio o a confronto”, richiesto dall’aggiunto Letizia Mannella e dai pm Rosaria Stagnaro e Michela Bordieri e firmato dal gip Guido Salvini. Un provvedimento che si sarebbe reso necessario dopo gli accertamenti sull’auto e dopo che alla prima convocazione aveva scelto di non rispondere.

Da quanto si è saputo, nelle…
Leggi anche altri articoli su Milano o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer