Monza: torna a casa dopo la comunità e aggredisce la madre, poi gli agenti

Monza: torna a casa dopo la comunità e aggredisce la madre, poi gli agenti
Monza: torna a casa dopo la comunità e aggredisce la madre, poi gli agenti

Monza: torna a casa dopo la comunità e aggredisce la madre, poi gli agenti

Un 27enne è finito in manette, dopo aver lasciato la comunità per tossicodipendenti, nella quale viveva: è tornato a casa della madre chiedendo ospitalità. La donna, inizialmente molto reticente, ha accettato di accogliere il figlio soltanto per una notte, a condizione che tornasse in struttura il giorno successivo.

L’indomani mattina, il giovane contravvenendo ai patti, non ha mostrato alcuna intenzione di volersene andare da casa e dinanzi alle insistenze della madre, l’ha aggredita verbalmente, spintonando anche il compagno della donna.

Il fratello maggiore del 27enne, su richiesta di aiuto della madre e visto l’aggravarsi della situazione, ha chiamato il 112.

Immediato l’intervento degli agenti, che ripetutamente hanno intimato al giovane di seguirli in Caserma. A un certo punto, in preda all’ira, il ragazzo ha aggredito anche i poliziotti, dando in escandescenza.

Il 27enne…


fonte