Home Milano Molesta i passeggeri e pesta il controllore, arestato marocchino

Molesta i passeggeri e pesta il controllore, arestato marocchino

Molesta i passeggeri e pesta il controllore, arestato marocchino
Molesta i passeggeri e pesta il controllore, arestato marocchino

Prima avrebbe iniziato a fumare sostanze stupefacenti a bordo del treno su cui era salito. Poi avrebbe iniziato a infastidire i passeggeri, presenti all’interno del suo stesso vagone. Infine, alla richiesta del personale di sicurezza di calmarsi e di smettere di importunare gli altri viaggiatori avrebbe aggredito i due controllori. È accaduto ieri, a Milano, nei pressi della stazione di Lambrate, dove un cittadino di origini marocchine di 27 anni è stato arrestato dalla polizia per aver fatto del male a due operatori di Trenord.

Le lamentele dei passeggeri

In base a quanto ricostruito, nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 18.30, alcuni passeggeri hanno avvertito i controllori della presenza molesta del 27enne che, insieme a due amici, fumava all’interno del treno. In particolare, a segnalare il comportamento del passeggero marocchino è stata una donna che, allarmata da quanto stava accadendo, è andata a cercare il personale Trenord affinché venire preso un provvedimento.

La dinamica dell’aggressione

Accolta l’istanza della viaggiatrice, i due addetti alla sicurezza a bordo del treno avrebbero quindi raggiunto il 27enne e gli amici, chiedendo loro di smettere di fumare e di mostrare i titoli di viaggio. Tuttavia, di fronte alla richiesta del personale, uno dei quattro avrebbe reagito colpendo al volto uno dei due operatori della security che, insieme a un collega, aveva provveduto a immobilizzare il ragazzo.

La fuga e l’arresto

In base a quanto ricostruito, i tre amici che stavano viaggiando insieme al 27enne sarebbero riusciti a scappare, scendendo dal treno alla prima fermata del convoglio. I due operatori, invece, avrebbero subito informato dell’episodio la Control Room Security di Trenord, che ha provveduto a gestire il coordinamento delle operazioni con le forze dell’ordine. L’aggressore è stato consegnato a loro alla fermata della corsa a Milano Lambrate.

Le accuse all’aggressore

Il controllore colpito, a cui è stata espressa la vicinanza della compagnia ferroviaria, che ricevuto un colpo al volto e ha riportato una contusione alla spalla, sbattendo contro una parete, è stato accompagnato al Fatebenefratelli ed è stato dimesso dall’ospedale con una prognosi di sette giorni. L’aggressore, che avrebbe precedenti contro il patrimonio, la persona e in materia di stupefacenti, è stato arrestato per resistenza a incaricato di pubblico servizio nell’esercizio delle proprie funzioni e minacce aggravate. Inoltre, è stat denunciato per interruzione di pubblico servizio.