Milano, uccide la moglie e poi si spara, anziano morto in ospedale: Aveva una grave malattia

Milano, uccide la moglie e poi si spara, anziano morto in ospedale: Aveva una grave malattia

Milano, uccide la moglie e poi si spara, anziano morto in ospedale: Aveva una grave malattia 

Milano, uccide la moglie e poi si spara, anziano morto in ospedale: Aveva una grave malattia

È morto dopo alcune ore di agonia all’ospedale Niguarda di Milano l’uomo di 80 anni che nella mattinata di oggi, giovedì 23 luglio, ha sparato alla moglie e poi ha rivolto l’arma contro se stesso, nell’abitazione della coppia in via Forze Armate a Milano. La donna è stata dichiarata cerebralmente morta in tarda mattinata all’ospedale San Carlo.

Omicidio-suicidio in via Forze Armate: 80enne morto in ospedale

Sulle cause della tragedia indagano gli agenti della Questura di Milano. L’ipotesi degli investigatori è che all’origine della tragedia ci sia una forte depressione provocata da una grave malattia di cui l’uomo soffriva. Il pensionato doveva essere ricoverato in ospedale proprio oggi. È possibile che, nonostante la coppia fosse assistita da due badanti, l’anziano temesse che la moglie, a sua volta malata, rimanesse sola. Per questo, secondo la ricostruzione, avrebbe commesso il gesto tragico. Tuttavia l’uomo non avrebbe lasciato messaggi per spiegare le sue azioni: si tratta quindi di supposizioni che dovranno trovare ulteriori riscontri nel corso delle indagini.

L’anziano ha sparato con una pistola regolarmente detenuta

A trovare marito e moglie e a chiamare i soccorsi sarebbe stato il figlio che, arrivato a casa dei genitori di prima mattina, li ha trovati agonizzanti sul letto. L’anziano aveva fatto fuoco poco prima con la pistola che deteneva regolarmente. Il primo colpo…