Un 43enne è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Milano per spaccio e istigazione alla corruzione. L’uomo ha infatti tentato di evitare l’arresto offrendo ai poliziotti i 3.400 euro che erano stati trovati poco prima nel bagno della sua abitazione e che si presume siano il provento della vendita della droga. Il 43enne, di nazionalità marocchina, ieri è stato seguito da quando è uscito di casa a bordo della sua Bmw, a Rodano, nell’hinterland, fino a Milano, dove nel quartiere Corvetto è stato bloccato all’uscita di un bar. In tasca aveva qualche grammo di hashish.

Dalla successiva perquisizione domiciliare sono spuntati un chilo e 700 grammi di hashish, alcuni grammi di cocaina e un bilancino di precisione. Nel bagno, nascosti, c’erano quei 3.400 euro che il marocchino ha offerto ai poliziotti peggiorando così la sua posizione.