“Milano, detenuto “a rischio radicalizzazione islamica”: sarà sorvegliato speciale a fine pena”

22

Una misura di sorveglianza speciale è stata attivata dalla questura di Milano nei confronti di un 24enne che aveva mostrato segni di radicalizzazione islamica. Il provvedimento rientra nell’ambito dell’attività di prevenzione verso soggetti ad elevata pericolosità sociale svolta dai poliziotti della divisione Anticrimine. La persona sottoposta a una sorveglianza speciale, che si attiverà quando uscirà dal carcere, si chiama Bellal Badr, ed è un 23enne rapinatore seriale, già in carcere per una condanna che sarà espiata nel prossimo settembre.

L’uomo si è reso protagonista di tre episodi violenti. Il primo a settembre scorso, quando si è attardato nel cortile del carcere al momento del rientro dell’ora d’aria e quando la guardia gli si è avvicinato lo ha colpito con un pugno e ferito al volto con una lametta. Il giorno dopo, mentre le guardie soccorrevano  un altro detenuto che si era infortunato, lui ha preteso l…
Leggi anche altri articoli su Milano o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer