Medici di famiglia, penuria nelle valli «Servono incentivi per le aree disagiate»

5

Un evento itinerante si è fermato a Olda di Taleggio: obiettivo è raccogliere le esigenze segnalate dai cittadini per arrivare, entro la fine dell’anno e attraverso il confronto con il governo, «a una nuova convenzione di medicina generale che possa rispondere ai bisogni della gente».«Dobbiamo agevolare i giovani medici nel poter scegliere anche le aree disagiate». Altrimenti uno spopolamento, le nostre valli, lo rischiano pure sul fronte dei dottori di famiglia. Questi professionisti, infatti, sono in generale sempre meno, «e se uno ha l’imbarazzo della scelta, tenderà a preferire…

Leggi anche altri post Provincia di Bergamo o leggi originale
Medici di famiglia, penuria nelle valli «Servono incentivi per le aree disagiate»  
(professionisti,questi,imbarazzo,tenderà,ambulatorio,preferire,dottori)


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer