MASCHERINA E DISTANZE, IL VADEMECUM PER I TURISTI IN ITALIA Abruzzo Web Quotidiano on line per l’Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

MASCHERINA E DISTANZE, IL VADEMECUM PER I TURISTI IN ITALIA Abruzzo Web Quotidiano on line per l’Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

MASCHERINA E DISTANZE, IL VADEMECUM PER I TURISTI IN ITALIA Abruzzo Web Quotidiano on line per l’Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá. 

ROMA – I viaggiatori sono avvertiti: non sarà un’estate come le altre ma rispettando le regole e le altre persone sarà possibile comunque concedersi il meritato relax e riscoprire le bellezze della Penisola. 


La regola numero 1 rimane evitare gli assembramenti e lavare più spesso possibile le mani. 


La mascherina è sempre meglio averla a portata di mano, indossandola e non tenendola sotto il braccio o sotto il mento come spesso si vede fare. Ma si sa che l’Italia è composta da realtà regionali assai diverse tra di loro non solo come panorami e patrimonio culturale ma pure come regolamenti. 


Ecco quindi un vademecum per godere delle meritate ferie passato il brutto periodo del lockdown(la chiusura).


LOMBARDIA – E’ confermato fino al 10 settembre l’obbligo di la mascherina nei luoghi chiusi, mentre all’aperto va messa quando non si riesce a mantenere la distanza minima di un metro. Non sono richieste patenti di negatività ma bisogna fare attenzione alle regole dei singoli Comuni. A Brescia ad esempio resta in vigore il divieto nel weekend delle vendita da asporto di bevande che potranno essere consumate sempre e solo al tavolino dalle 20 alle 7, a Iseo battigia contingentata. 


VENETO – Non esistono restrizioni particolari ma vengono applicate “restrizioni comportamentali” minime. Sia il turista italiano che straniero che arriva in un albergo veneto deve essere munito di mascherina, utilizzare il gel igienizzante all’ingresso e farsi misurare la…

seguici...sullo stesso argomento