mascherina all’aperto se non è garantito il distanziamento. Novità per trasporti e celebrazioni religiose

mascherina all’aperto se non è garantito il distanziamento. Novità per trasporti e celebrazioni religiose

mascherina all’aperto se non è garantito il distanziamento. Novità per trasporti e celebrazioni religiose 

In Lombardia permane l’obbligo di utilizzare la mascherina al chiuso, mentre all’aperto è necessaria nel caso in cui non sia possibile garantire il distanziamento sociale. E’ comunque indispensabile averla sempre con sé e indossarla anche sui mezzi di trasporto pubblico. 

Lo prevede la nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in vigore dal 1° agosto al 10 settembre 2020. In tema di organizzazione del lavoro, resta obbligatoria la misurazione della temperatura per il datore e per i dipendenti, così come per i clienti dei ristoranti. Se dovesse risultare superiore a 37,5°, non sarà consentito l’accesso alla sede e l’interessato sarà informato della necessità di contattare il proprio medico curante.

Novità per quanto riguarda la regolamentazione dell’accesso al trasporto pubblico dove è sempre obbligatorio indossare la mascherina o indumenti idonei a coprire naso e bocca.

La nuova ordinanza di Regione Lombardia

Nel dettaglio la nuova ordinanza vigente in Lombardia prevede infatti che:


Il tuo browser non può riprodurre il video.


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.