Home Bergamo Malore improvviso, lo chef bresciano Vittorio Fusari è in fin di vita

Malore improvviso, lo chef bresciano Vittorio Fusari è in fin di vita

Brescia, 1 gennaio 2020 – Un malore improvviso poco prima di essere dimesso dall’ospedale di Chiari, in cui era ricoverato da una ventina di giorni in seguito ad un principio di infarto. E’ infin di vita il bresciano Vittorio Fusari, nome eccellente della ristorazione bresciana e attualmente chef del noto locale ‘Balzer’ a Bergamo.

Fusari è al momento ricoverato nel reparto di Rianimazione dello stesso ospedale e le sue condizioni appaiono gravissime. Lo chef ha 66 anni ed è molto noto nel mondo della ristorazione e da alcuni anni lavora nel ristorante Balzer di Bergamo, al quale è approdato dopo l’esperienza milanese da Pont de Ferr. Originario di Iseo, nel Bresciano ha mosso i primi passi, nel 1981, all’osteria Il Volto di Iseo, che lui stesso ha fondato, al ristorante ‘Le Maschere’, fino al 1995, e alla ‘Dispensa Pani & Vini’ di Torbiato di Adro. Dopo essere stato Chef al ‘Pont de Ferr’ di Milano, da aprile 2018 è al ‘Balzer’ di Bergamo. La capacità di esaltare la straordinaria versatilità dei prodotti della Franciacorta gli sono valsi, nel 1992, la stella Michelin.