Lombardia, da oggi sui treni e mezzi pubblici si potranno occupare tutti i posti a sedere

Lombardia, da oggi sui treni e mezzi pubblici si potranno occupare tutti i posti a sedere

Lombardia, da oggi sui treni e mezzi pubblici si potranno occupare tutti i posti a sedere 

A partire da oggi, sabato 1 agosto, e fino almeno al 10 settembre cambiano le modalità di utilizzo dei mezzi pubblici in Lombardia. In virtù della nuova ordinanza firmata ieri dal presidente della Regione Attilio Fontana, è stata aumentata la capacità dei mezzi, mentre resta sempre obbligatorio indossare la mascherina a bordo di metro, autobus, tram e treni. La decisione è stata assunta considerato che in relazione all’aggiornamento dell’andamento epidemiologico in Lombardia – come si legge nell’ordinanza 590 del 31 luglio – sussistono le condizioni per “attuare la revisione delle disposizioni in materia di trasporto pubblico regionale e locale rispetto alla situazione epidemiologica regionale”, che nell’ultimo monitoraggio congiunto Iss – ministero della Salute ha visto scendere il tasso di contagio Rt a 0,94, quindi leggermente sotto la soglia di guardia fissata a 1.

Al punto 1.4 dell’ordinanza 590 del 31 luglio 2020 sono elencate tutte le nuove norme inerenti il trasporto pubblico regionale e locale di linea e non di linea. Su tutti i mezzi autofilotranviari utilizzati per i servizi di trasporto pubblico locale di tipo interurbano è consentita l’occupazione del 100 per cento dei posti a sedere e del 25 per cento dei posti in piedi. Stesso livello di occupazione è valido su tutti i treni utilizzati per i servizi ferroviari di trasporto pubblico regionale, come ha poi sottolineato anche Trenord in un avviso presente sul sito, sottolineando che tutti…

seguici...sullo stesso argomento