La lettera (non più anonima) dei sacerdoti contro il vescovo: “I veri bersagli sono altri due prelati”

86

Non è più anonima la lettera che un gruppo di sacerdoti qualche settimana fa ha inviato anche ai giornali con un esplicito attacco al vescovo di Bergamo Francesco Beschi e che Bergamonews, proprio perché senza firma, si era rifiutato di pubblicare.

Venerdì 12 Araberara, il quindicinale diretto da Piero Bonicelli, in due pagine scritte da lui e da Aristea Canini, racconta che un prete si è recato in redazione a Clusone e ha svelato di essere uno degli autori.

Leggi anche altri post Bergamo o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer