Home Cremona La Cremonese sbaglia di più, il Pisa ringrazia e vince

La Cremonese sbaglia di più, il Pisa ringrazia e vince

Cremona, 31 gennaio 2020 – La Cremonese cade nell’anticipo con il Pisa. Una sconfitta che fa male, quella subita dalla formazione di mister Rastelli, capace di passare dal promettente 2-0 iniziale al gol del beffardo 4-3 subito in pieno recupero. Una prestazione costellata da troppi errori, che, alla fine, ha lasciato pericolosamente a mani vuote la squadra grigiorossa, che in avvio ha dato l’impressione di avere finalmente trovato la strada per uscire dal tunnel di una stagione che si ostina riservare amare delusioni.

In effetti la compagine locale, che pochi minuti prima della partita ha ufficializzato l’arrivo dell’attaccante esterno Perugini, passa al primo affondo. Arini inventa uno spunto che porge a Deli un invitante pallone da trasformare nell’immediato vantaggio dei grigiorossi. Il rapido vantaggio non placa la “fame” della squadra di mister Rastelli. I toscani, scesi in campo con una inusuale maglia verde, cercano di rispondere a loro volta senza perdere tempo con i temuti Lisi e Masucci, ma sono ancora i padroni di casa a dare maggiore concretezza alla loro azione. Dapprima Piccolo e Palombi chiamano al lavoro la retroguardia pisano che riesce a chiudersi con tempismo, ma al 24’ Bianchetti recupera un pallone in lotta con Marin e appoggia Palombi che manda la sfera dove Gori non riesce ad arrivare.

E’ un momento favorevole per i locali, che insistono in avanti, mentre il Pisa, che non ha portato nemmeno in panchina i due freschi ex Soddimo e Caracciolo, sembra avere accusato il raddoppio. Prima Piccolo e poi Ciofani provano ancora la conclusione, ma senza esito e al 36’ ci pensa la Cremonese a farsi male da sola. Piccolo in ripiegamento lancia un pallone verso il centro dove ci sono solo giocatori del Pisa. Masucci può così servire Vido che in qualche modo riesce a far giungere la sfera a Minesso che insacca sull’uscita di Ravaglia. La rete che accorcia le distanze riapre la gara e ricarica i toscani, che tornano in campo ben decisi a coronare il loro inseguimento. Dopo un tiro di Marin, al 7’ scocca così il pareggio. E’ Masucci che sovrasta con uno stacco aereo Claiton e firma il 2-2 che a metà primo tempo sembrava un traguardo più che lontani per i pisani che, a questo punto, continuano il loro slancio e al 9’ operano addirittura il sorpasso. Questa volta è Birindelli a firmare il tris anticipando tutti sulla respinta di Ravaglia. Nonostante l’incredibile rimonta subita, la Cremonese ha il merito di non perdere la testa e al 13’ trova subito il nuovo pareggio.

Piccolo riesce a farsi perdonare l’errore del primo tempo e batte una punizione che, deviata dalla barriera, beffa Gori. Anche sul 3-3 la partita continua a regalare emozioni e colpi di scena. Al 16’ cerca di mettersi ancora in luce Piccolo, ma la difesa toscana è attenta, mentre sul fronte opposto Pinato di testa chiama alla parata Ravaglia. La formazione di mister Rastelli prova a riportarsi in vantaggio con le conclusioni di Piccolo e Ciofani, ma Gori si fa trovare sempre pronto. Rastelli spinge sempre più in avanti il raggio d’azione dei suoi e dopo Ceravolo inserisce anche Gaetano, ma il Pisa non si lascia sorprendere. Dopo un botta e risposta rimasto senza esito tra Vido e Gaetano, al 37’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Arini ha sul piede la palla del ko, ma colpisce in pieno volto un giocatore del Pisa posizionato sulla linea di porta. La ghiotta opportunità viene pagata a carissimo prezzo dalla Cremonese che in un amarissimo recupero dapprima rimane in dieci per il secondo giallo subito in pochi minuti da Terranova (47’), mentre un minuto più tardi, sugli sviluppi di una punizione, si vede trafiggere per la definitiva sconfitta da un guizzo di Pisano che ammutolisce lo “Zini” ed infligge una nuova, cocente delusione ai tifosi grigiorossi la cui classifica preoccupa sempre di più.

Cremonese-Pisa 3-4 (2-1)

Cremonese (4-3-2-1): Ravaglia 6; Bianchetti 6 (18’ st Zortea 6), Claiton 6, Terranova 6, Migliore 6.5; Arini 6.5, Gustafson 6, Deli 6 (30’ st Gaetano 6); Piccolo 6, Palombi 6.5 (24’ st Ceravolo 6); Ciofani 6. A disposizione: Volpe; De Bono; Crescenzi; Ravanelli; Kingsley; Boultam; Castagnetti; Valzania; Celar. All: Massimo Rastelli 6.
Pisa (4-3-1-2): Gori 6; Birindelli 6.5, De Vitis 6 (30’ st Pisano 6), Benedetti 6, Lisi 6.5; Gucher 6, Marin 6, Pinato 6.5; Minesso 6.5 (23’ st Siega 6); Masucci 6.5, Vido 6.5 (39’ st Fabbro sv). A disposizione: Perilli; Dekic; Belli; Moscardelli; Perazzolo. All: Luca D’Angelo 7.
Arbitro: Lorenzo Maggioni di Lecco 6.
Reti: 3’ pt Deli; 24’ pt Palombi; 36’ pt Minesso; 7’ st Masucci; 9’ st Birindelli; 13’ st Piccolo; 48’ st Pisano.
Note: ammoniti: Vido; Piccolo; Zortea; Terranova; Pinato, D’Angelo (allenatore Pisa) – espulso: 47’ st Terranova per doppia mmonizione – angoli: 6-5 per il Pisa – spettatori: 6.500 circa – recupero: 0 e 5’.