Garbagnate (Milano), 11 gennaio 2020 – In casa cocaina nascosta nel barbecue, una pistola e una bomba a mano. Nei guai è finito un 65enne con alle spalle importanti precedenti per associazione a delinquere e spaccio. Da tempo i carabinieri indagavano e ieri, verso le 9.30, sono andati presso l’abitazione di Garbagnate, una villetta su tre piani. Il 65enne è stato trovato in possesso due buste termosigillate con 35 grammi di cocaina che erano nascosti in una intercapedine della zona barbecue in giardino.

La perquisizione domiciliare ha permesso inoltre di rinvenire, celati in una scarpiera con doppio fondo, una pistola 357 Magnum e la dotazione di oltre 50 proiettili. Avvolta in un panno, i militari della stazione di Garbagnate hanno trovato anche una bomba a mano modello “Ananas” proveniente dall’ex Jugoslavia. L’ordigno è stato poi fatto brillare dagli artificieri. L’uomo, arrestato in flagranza, è stato portato presso il carcere di San Vittore dopo essere stato soccorso dal personale del 118 per un lieve malore avuto durante la perquisizione domiciliare.