Home Milano Il sindaco Sala tra auguri e promesse: “Ad Atm chiedo di più...

Il sindaco Sala tra auguri e promesse: “Ad Atm chiedo di più e ora mando 2.500 dipendenti nelle periferie”

Il sindaco Sala tra auguri e promesse:
Il sindaco Sala tra auguri e promesse: "Ad Atm chiedo di più e ora mando 2.500 dipendenti nelle periferie"

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala fa gli auguri ai cittadini con un video via Facebook, promette più cura per le strade e più sedi comunali in periferia. “Usciamo da un anno buono – dice nel videomessaggio – Per la seconda volta siamo la migliore città italiana per qualità della vita ma bisogna allargare ancora di più i benefici. Su mobilità e ambiente stiamo facendo molto, rivendico area B e ci sono molti bus elettrci. Sì è vero, abbiamo variato il costo del biglietto ma proteggendo anziani e fasce debili. Ad Atm chiedo di migliorare il servizio”.

Sala poi passa al capitolo urbanistica promettendo attenzione alle aree meno centrali: “Su casa e periferie stiamo lavorando, recuperando appartementi sfitti e di edilizia popolare. Avevo promesso 3 mila alloggi a fine mandato, siamo alle 1.550 per quest’anno e ci siamo. Ma per far vedere che ci siamo, libereremo uffici pregiati centrali e andremno con 2.500 dipendenti fra Bovisa e Corvetto, il senso è quello di partecipare a una diversa idea della città”.

Una città più bella che cresce e attrae “imprese straniere e turisti, con le università che vanno splendidamente. Ma bisogna avere cura delle microcose e sulla cura delle strade bisogna fare di più”. Infine il capitolo della politica che il sindaco cita ricordando che “il 10 dicembre c’è stata la marcia di 600 sindaci per Liliana Segre e il 12 dicembre il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per piazza Fontana: due diversi atti politici di cui vado fiero, ora andiamo avanti con grande determinazione e mi giudicherete alla fine del mandato se sono stato un buon sindaco”.