Giro di Lombardia, è scattato il conto alla rovescia

Giro di Lombardia, è scattato il conto alla rovescia

Giro di Lombardia, è scattato il conto alla rovescia – Corriere di Como 

«Utilizzo della mascherina, distanziamento e buonsenso». Saranno queste le regole cardine in vicinanza del Giro di Lombardia, la “classica” di ciclismo che si concluderà il prossimo 15 agosto sul traguardo di Como.
La stagione del grande ciclismo ha preso il via pure in Italia con le “Strade Bianche”, sabato in Toscana e alcuni giorni fa attraverso il “Grande trittico lombardo”, gara che è passata pure dal Comasco e che ha visto il successo del basco Gorka Izagirre, che sul traguardo di Varese ha preceduto il compagno di squadra dell’Astana Alex Aranburu e il campione olimpico Greg Van Avermaet.
Competizioni che sono servite come banco di prova in vicinanza dei prossimi incontri in Italia; tra questi spiccano la Milano-Sanremo del giorno 8 e il Giro di Lombardia sette giorni dopo.
Il punto della situazione per l’avvenimento che si chiuderà in piazza Cavour è stato fatto alcuni giorni fa a Palazzo Cernezzi alla presenza degli esponenti del comitato organizzativo locale e degli amministratori comunali. In particolare si è parlato della misure di sicurezza legate al Covid-19. Come detto all’inizio, la raccomandazione della Prefettura è quella di riservare grande attenzione rispetto all’utilizzo della mascherina e a tutte le prescrizioni legate all’emergenza sanitaria.
Per il resto, il lavoro procede spedito in vicinanza della corsa. Confermata, con la collaborazione della Guardia di finanza, la sede di Palazzo Terragni quale quartier generale della manifestazione.
Nel territorio…

seguici...sullo stesso argomento