«Elezioni a Lecco, si abbia il coraggio di esprimere apertamente le proprie intenzioni su teleriscaldamento e forno inceneritore»

«Elezioni a Lecco, si abbia il coraggio di esprimere apertamente le proprie intenzioni su teleriscaldamento e forno inceneritore»

«Elezioni a Lecco, si abbia il coraggio di esprimere apertamente le proprie intenzioni su teleriscaldamento e forno inceneritore» 

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

«Siamo un gruppo di cittadini impegnati da anni sul fronte ambientale e dei Beni Comuni. Pur essendo residenti in vari comuni del lecchese non possiamo non dirci più che interessati alla tornata elettorale del capoluogo, proprio in ragione del suo peso, non solo politico, rispetto al Territorio.

Stiamo per questo monitorando in particolare quello che giornalisticamente qualcuno ha definito come uno dei temi cardine di questa campagna: l’annosa questione del teleriscaldamento e conseguentemente le sorti del forno inceneritore di Valmadrera, al capolinea dell’attuale sistema di gestione dei rifiuti.

Essendoci già pubblicamente espressi a vario titolo su questa spinosa vicenda che ha in sé una pluralità di aspetti assai delicati per la collettività non possiamo non registrare, con oculato interesse, alcune prese di posizione di realtà dell’associazionismo ambientalista (ad esempio i Circoli provinciali di Legambiente) come pure di alcuni candidati (5 stelle e Lista per Corrado Valsecchi primo cittadino, entrambe, pur in modo diverso, critiche rispetto al percorso intrapreso).

Quello che non comprendiamo è perché gli altri due candidati (Gattinoni e Ciresa e le rispettive coalizioni) si siano  ben guardati sinora dall’esprimere esplicitamente e pubblicamente…

seguici...sullo stesso argomento