Divieto di fumo alle fermate dei tram e degli autobus oltre che nei luoghi dove ci sono code di persone: è questa la proposta che il sindaco di Milano Beppe Sala chiede sia nel nuovo regolamento “Aria e clima” che dovrà essere esaminato entro marzo dal Consiglio comunale. Una proposta che il sindaco ha fatto oggi, parlando con i cittadini all’incontro del sabato (le “colazioni con il sindaco”) nel quartiere Isola. Il sindaco ha anche auspicato che per il 2030 Milano diventi una città dove è vietato fumare all’aperto.

La questione smog e divieti è centrale in queste settimane a Milano. Per questo, tra le altre misure di cui ha parlato il sindaco c’è il cambio di tutte le caldaie dei condomini che sono ancora alimentate a gasolio: per questo, però, serve un piano di incentivi. Verrà avviato anche un dialogo con le banche per aumentare i crediti ai condomini che faranno il passaggio a caldaie non inquinanti.

A dicembre è entrato in vigore alla Statale e alla Bicocca il divieto di fumo nei cortili delle due università.