Uncategorized

(CR) Pianeta Migranti. La violenza europei contro migranti ai confini con Turchia

#cremona

Cremona Pianeta Migranti. La violenza degli europei contro gli immigrati ai confini con la Turchia

“Potrebbero dirci che siamo illegali e che perciò non ci fanno passare, ma che bisogno c’è di picchiare la gente? Perché farla spogliare, derubarla di tutto, anche delle scarpe?”.

 Quaranta Km di cammino solo con i calzini ai piedi, senza le scarpe, sottratte oltrefrontiera nel respingimento. Nessuno le ha più ridate a Yassine, cittadino tunisino di 49 anni, né agli altri che con lui avevano tentato di attraversare illegalmente il confine turco per entrare in Bulgaria. Intercettati e ricacciati indietro, hanno patito dalla polizia bulgara il trattamento che da parecchio i richiedenti asilo vanno descrivendo.

Da aprile Yassine ci ha provato 3 volte. In tutte e 3 è stato picchiato. Ora negli occhi ha l’espressione di chi non si spiega tanta violenza, incredulo che quella sia l’Europa.

L’appuntamento con lui è alla moschea della città di Edirne, a un passo dal confine con Grecia e Bulgaria, da anni tappa obbligata della rotta migratoria orientale per entrare in Europa via terra. Da questa cittadina passano afghani, siriani, nordafricani, subsahariani. Quelli giunti in Grecia,


MIGN2717->> 2022-08-23 15:14:00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.