Home Milano Coronavirus, la fiera dell’ottica a Milano chiude il padiglione cinese: piattaforma online...

Coronavirus, la fiera dell’ottica a Milano chiude il padiglione cinese: piattaforma online per espositori e visitatori asiatici

Coronavirus, la fiera dell'ottica a Milano chiude il padiglione cinese: piattaforma online per espositori e visitatori asiatici
Coronavirus, la fiera dell'ottica a Milano chiude il padiglione cinese: piattaforma online per espositori e visitatori asiatici

L’emergenza coronavirus rivoluziona anche il Mido, la fiera-mostra internazionale di ottica che dal 29 febbraio al 2 marzo torna alla Fiera di Rho per la sua 50esima edizione. Perché, vista l’impossibilità per centinaia di espositori e acquirenti cinesi di raggiungere Milano per il blocco dei voli, la fiera ha deciso di non aprire l’area “Fair East” che occupava normalmente l’intero padiglione 7 ma di creare una piattaforma online – MIDO4U. com – che permetterà agli espositori cinesi di presentare i loro prodotti e ai visitatori registrati di guardarli, scegliere e prendere contatto direttamente con le aziende.

Una decisione necessaria, presa nei giorni scorsi dopo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato l’emergenza sanitaria globale. Già a inizio febbraio gli organizzatori avevano scritto in una nota: “Cari visitatori, stiamo continuando a monitorare la situazione relativa al dossier sanitario coronavirus, prestando scrupolosa attenzione a tutte le disposizioni e raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità.

Allo stato attuale confermiamo che la cinquantesima edizione di Mido si svolgerà regolarmente, attenendosi alle normative sanitarie vigenti. In considerazione degli impedimenti agli spostamenti dalla Cina stabiliti dalle autorità a livello globale, sarà possibile che numerosi espositori e visitatori provenienti dal territorio cinese debbano rinunciare alla loro presenza in fiera”. Da qui la scelta della piattaforma digitale, ma anche la rassicurazione che “Mido 2020 si doterà di tutte le misure di prevenzione aggiuntive consigliate dalle organizzazioni sanitarie al fine di tutelare la sicurezza di espositori e visitatori”.