Coronavirus, 2.000 debolmente positivi ancora in isolamento

Coronavirus, 2.000 debolmente positivi ancora in isolamento

Coronavirus, 2.000 debolmente positivi ancora in isolamento 

Coronavirus, 2.000 debolmente positivi ancora in isolamento. Lombardia chiede nuove linee guida

E’ questo il senso di una nota inviata dall’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera. Lettera che l’assessore ha inviato al ministero della Salute chiedendo nuove linee guida per i debolmente positivi al coronavirus:

“Siamo tutti concordi sull’importanza di garantire la sicurezza delle persone, nella certezza però di non infliggere misure sproporzionate”.

Degli 8.947 soggetti ancora positivi al Covid in tutto il territorio regionale, infatti ce ne sono circa 2.000 che hanno una carica virale molto bassa.

Ma comunque , sono, ricordano dalla Lombardia “costretti a stare ancora in isolamento, in virtù delle regole dettate dalle linee guida del Ministero della Salute.

Regole che considerano un soggetto guarito solo dopo la negatività di un doppio tampone eseguito a distanza di 24 ore.

Una situazione per la gestione della quale Regione Lombardia ha chiesto indicazioni precise al Ministero della Salute, al Comitato Tecnico Scientifico e all’Istituto Superiore di Sanità”.

La nota di Gallera

“Questo pomeriggio – ha spiegato Gallera – ho inviato una nuova nota, dopo quelle già inoltrate dalla Direzione Generale dell’Assessorato, il 10 e 22 giugno, affinché ci vengano fornite linee guida aggiornate alla situazione attuale, soprattutto alla luce degli studi scientifici che hanno dimostrato la scarsa possibilità di infettare da parte di…