Notizie

Ciclismo, Tour de France: nuovo assolo di Andersen. Roglic resta in maglia gialla

Soren Kragh Andersen è danese ed è giovane: ha 26 anni. Il suo Tour lo aveva già mandato ampiamente in attivo a Lione. Un giorno in cui quelli del Team Sunweb avevano offerto una immagine di simbiosi tattica impressionante. Tre cartucce: Benoot, Hirschi (che non manca mai), la terza l’aveva sparata da Andersen, centro. Il Tour va avanti, destinazione Champagnole, è la terz’ultima fatica. Ancora il Team Sunweb, ancora quella simbiosi, ancora Andersen. Nel momento in cui la soluzione in volata resta favorita sulle altre, va via una fuga di dodici uomini. Azione atipica, perché c’è una alta concentrazione di velocisti: c’è la maglia verde Sam Bennett, c’è Mezgec, ci sono Trentin e Sagan. E c’è pure il velocista del Team Sunweb, Niklas Arndt. Vasto gioco delle coppie: la CCC ad esempio ha Trentin e Van Avermaet: proprio su una azione dell’azzurro si decide la tappa. Andersen non fa da scudiero ad Arndt – ci poteva stare – e parte in contropiede. Scelta di tempo, energia, entusiasmo. Tre ingredienti perfetti: non lo prendono più.  

Un epilogo non del tutto prevedibile. E pensare che fino agli ultimi km, per cercare qualcosa di veramente alternativo alla noia, lo sguardo era stato a lungo rivolto agli alberi.

 » Read More

Show More