Casa in montagna usata per spacciare: arrestato albanese

12

Aveva affittato un appartamento a Madonna di Campiglio, nel cuore delle Dolomiti, e lo aveva trasformato in una centrale dello spaccio di droga.
È quanto hanno accertato i carabinieri della stazione locale, che con i colleghi comaschi hanno eseguito nelle scorse ore un ordine di custodia cautelare per un 36enne albanese, residente nel comune di Erba, accusato di spaccio di stupefacenti.
L’uomo ha ottenuto gli arresti domiciliari. L’albanese, residente come detto nel Comasco, era finito nel mirino delle forze dell’ordine del Trentino già nello scorso mese di agosto.
I carabinieri di Madonna di Campiglio avevano sequestrato nell’abitazione affittata dall’uomo 130 grammi di marijuana e 100 di hashish, oltre a materiale per il confezionamento delle dosi.
La droga sequestrata a Madonna di Campiglio, secondo quanto emerso nelle ultime ore, è stata analizzata da un laboratorio specializzato di Bolzano. E gli esperti hanno così accertato

Leggi anche altri post Como o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer