Brescia Calcio, è subito tempo di “ricostruire” – Sport – Calcio

Brescia Calcio, è subito tempo di “ricostruire” – Sport – Calcio

Brescia Calcio, è subito tempo di “ricostruire” – Sport – Calcio 

Massimo Cellino
Massimo Cellino

Brescia, 2 agosto 2020 – Il pareggio con la Sampdoria ha permesso al Brescia di chiudere questa triste campionato evitando il poco gradito record di 26 sconfitte in una stagione. Chiuso un torneo iniziato con aspettative ben diverse al penultimo posto e con in mano il biglietto per l’immediato ritorno in serie B, la società del presidente Massimo Cellino ha cercato di voltare subito pagina, aprendo un “nuovo capitolo” che, parola del ds Giorgio Perinetti, avrà un obiettivo ben preciso: “Vogliamo riportare il Brescia in serie A!”. Un proposito chiaro, che, però, non sarà facile attuare e questo non solo per la logica necessità di dover fare i conti con rivali altrettante ambiziose, ma pure per l’ulteriore impegno di dover “ricostruire” quello che questa annata ha finito per mettere in discussione.

Il primo tassello che dovrà trovare la giusta collocazione sarà quello del rapporto tra le due nuove figure che sono entrate nell’orbita del presidente Cellino. Nei gironi scorsi Giorgio Perinetti è stato presentato ufficialmente come direttore sportivo, ma poche ore prima Luigi Del Neri aveva parlato quale direttore tecnico. Due figure dall’indiscutibile esperienza, ma come sarà possibile farle lavorare in stretto contatto e come riusciranno a reggere la “pressione” che Il governatore Cellino trasmette a tutti i suoi collaboratori? Sullo stesso piano, tra le urgenze del Brescia, si pone la questione allenatore. Diego…

seguici...sullo stesso argomento