Bitcoin, cittadino ucraino denuncia una truffa da 30mila euro a Milano

Bitcoin, cittadino ucraino denuncia una truffa da 30mila euro a Milano
Bitcoin, cittadino ucraino denuncia una truffa da 30mila euro a Milano

Milano, 25 gennaio 2020 – Un ucraino di 35 anni ha denunciato alla polizia di Milano di essere stato vittima di una truffa con Bitcoin del valore di 30mila euro. L’uomo, residente in Francia, ha raccontato che lo scambio con due truffatori è avvenuto alle 20 di ieri in corso Como.

L’ucraino aveva pubblicato in rete un annuncio per la vendita della propria auto, precisando che avrebbe accettato anche il pagamento in valuta digitale. A quel punto è stato contattato dall’Italia dalla coppia di truffatori che gli hanno detto di essere disposti a cambiare i suoi Bitcoin in contanti fino alla cifra di un milione di euro. Lo straniero ha detto di averne solo per 30 mila euro e così si sono accordati per lo scambio in un locale del centro di Milano. Agli agenti ha detto di aver ricevuto un borsone con i contanti e di aver effettuato la transazione sul conto dei due sconosciuti solo dopo averli contati. Eppure, una volta rientrato in albergo, ha scoperto che sulle banconote c’era la scritta fac-simile.