Bergamo, i cinesi e gli indirizzi fasulli Parla il vigile: «Lo feci come favore ma non ho mai preso soldi»

119

I nomi sui citofoni c’erano, ma dai controlli della polizia gli stranieri non vivevano in quelle abitazioni. L’arrestato ha ammesso 32 false attestazioni tra il 2016 e il 2017
Leggi anche altri post Provincia di Bergamo o leggi originale
Bergamo, i cinesi e gli indirizzi fasulli Parla il vigile: «Lo feci come favore ma non ho mai preso soldi»  
(quelle,abitazioni,vivevano,stranieri,polizia,arrestato,ammesso)


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer